La Manital soffre, ma alla fine fa esplodere il Ruffini: Bologna battuta

Le giocate di Dyson e White decidono la sfida nel finale nonostante le ottime prove di Fontecchio e Pittman
28.12.2015 00:02 di Alessandro Luigi Maggi  articolo letto 652 volte
Fonte: dal nostro inviato Pietro Battaglia
La Manital soffre, ma alla fine fa esplodere il Ruffini: Bologna battuta

Successo strappato nell’ennesimo finale thrilling dall’Auxilium Torino. Sopraffatta Bologna con un quarto periodo strepitoso che basta per rimediare ad una partenza horror dei gialloblù. E’ festa grande per i 4000 tifosi piemontesi che assistono alla seconda vittoria di fila in casa.

La partita

Si accendono i riflettori del palazzo dello sport del Parco Ruffini di Torino. A sfidare l’Auxilium è la Virtus Bologna.

Le prime cinque pedine che si gioca Vitucci sono Dawkins, Dyson, Mancinelli, Rosselli e White.  

Risponde coach Valli con Fells, Fontecchio, Gaddy, Mazzola e Pittman.

Partenza fulminea di Bologna con Pittman e Fells sullo 0-5 con Torino che ha tre falli di squadra  a 55 secondi dall’avvio. Dawkin dalla lunetta porta i suoi a -3, ma Pittmann ancora allunga: 2-7. Vitucci ferma il gioco sul 4-10 dopo i canestri di Dyson e Mazzola. La Virtus però non si guarda indietro e scappa: dopo 3 realizzazioni di Fontecchio e un’altra di Mazzola è 8-19. Pittman chiude lo 0-6 bianconero per l’ 8-21. Miller va a referto, con Ebi, per la Manital, ma è un fuoco di paglia, la Obiettivo Lavoro chiude i primi 10 minuti in scioltezza: 12-26 dopo rimbalzo offensivo regalato a Bologna sui sul secondo libero sbagliato da Pittmann.

La seconda frazione si apre nel segno di White, due volte, e, poi, di Miller, che con un 6-0 portano l’Auxilium a -7: 19-26. Valli chiama il suo primo time out dopo che a Vitali risponde Giacchetti: è 21-29. Gaddy e Vitali non ci stanno e riportano le “V” nere a +12. Ancora Miller dai 6,75 costringe il coach ospite a fermare tutto: siamo 24-33. L’inerzia, è, però dei gialloblù che in un Ruffini infuocato si portano sul 30-33. Alla pausa lunga dopo due viaggi in lunetta si va sul 32-35. 

L’Auxilium prova a completare la rimonta con White e Mancinelli, ma gli ospiti non concedono nulla, Pittmann e Odom, due volte a segno a testa, portano la Virtus sul 36-43. La Obiettivo Lavoro respinge uno ad uno gli assalti della Manital e mantiene il vantaggio: 40-47. Mancinelli capisce che la partita sta scappando nuovamente i suoi e si accende: 42-47. Un superlativo Fontecchio manda a segno la tripla del +8 ospite. Mancinelli riporta in scia i gialloblù sul 46-52, ma Fontecchio punisce ancora: 46-54. Mancinelli non ci sta e replica in chiusura di periodo: 48-54 all’ultima mini-pausa. 

Gli ultimi 10 minuti si aprono con due realizzazioni di Miller cui rispondono Pittmann e Vitali: 53-59. L’inerzia passa di colpo nelle mani dei ragazzi di Vitucci: Gaddy non basta per rispondere ai canestri di White, Miller, Dyson ed Ebi che ribaltano tutto d’un tratto il match: è 62-61 nel tripudio sugli spalti il primo vantaggio della partita dell’Auxilium. White replica: 64-61. Botta e risposta fino al 69-67. Contropiede di torino, Ebi è solo e appoggia al tabellone, ma sbaglia clamorosamente i l +4. Ci pensa Dyson l’azione successiva: 71-67 col Ruffini che è una bolgia. Pittman e Fells riportano a -1 le “V” nere: 71-70. Bologna tira e fallisce il sorpasso. 10,91 secondi al termine. Dyson riceve la rimessa e sul fallo subito realizza entrambi i liberi: 73-70 a 3,09 secondi dalla sirena. Fallo subito ancora da Dyson che sigilla per 75-70. Bolgna tira dalla difesa un pallone destinato al nulla ed esplode il pubblico di casa: seconda vittoria di fila al Riffini!

Torino strappa due punti dopo l’ennesimo finale punto a punto e aggancia Capo d’Orlando in classifica. Successo fondamentale che riavvicina la Manital al gruppone delle squadre a 10, tra cui i virtussini.

MANITAL TORINO - OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA  75-70

Torino

Dyson 16, White 18, Giachetti 4, Mancinelli 8, Rosselli 2, Fantoni ne, Mascolo ne, Dawkins 4, Miller 17, Ebi 6; all. Vitucci

Bologna

Pittman 15, Fabiani ne, Vitali 12, Vercellino ne, Cuccarolo, Gaddy 4, Fontecchio 18, Mazzola 5, Oxilia 1, Fells 8, Odom 7; all. Valli