La Bennet vince ancora e va sul 2-0

20.05.2012 21:07 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 583 volte
Fonte: www.pallacanestrocantu.com
Maarten Leunen
Maarten Leunen
Seconda vittoria nei quarti di finale dei playoff per la Bennet che si impone contro la Scavolini Siviglia con il risultato di 74 a 47 conquistando il 2 a 0 nella serie. Inizio positivo per Cantù che, grazie alla tripla di Perkins e al contropiede di Mazzarino, si porta sul 7 a 4 dopo due minuti nonostante la gran schiacciata di Hickman e il tap- in di Jones. Pesaro cerca di reagire con Lydeka, ma il lay- up di Brunner mantiene avanti i bianco- blu sul 9 a 6 a metà della prima frazione. La partita è molto bella con White bravo a rispondere in penetrazione alla bomba di Leunen avvicinando gli ospiti sul -1 (12 a 11). Cusin dalla lunetta replica a Perkins per il 14 a 13 interno a tre minuti dal termine del periodo. Il break dei padroni di casa, tutto firmato Leunen, autore di 5 punti consecutivi, fa volare la formazione di coach Trinchieri sul 19 a 13. E' un libero di Hickman a fissare il risultato, alla fine del primo quarto, sul 19 a 14 per la Bennet. La seconda frazione si apre con il tiro da fuori di Marconato per il nuovo + 7 interno a 8 minuti dall'intervallo. Basile insacca una tripla, Cinciarini lo imita subito e Cantù allunga sul +13 (27 a 14) a metà del secondo periodo. La Scavolini- Siviglia tenta di replicare con Hickman, ma Leunen insacca la bomba del 30 a 17 lombardo. Cinciarini non sbaglia dalla lunetta, Jones nemmeno e i bianco- blu, a tre minuti dal termine del primo tempo, comandano per 32 a 19. Il break di 4 a 0 ospite, propiziato dalla schiacciata di White, riavvicina i marchigiani sul - 9 (32 a 23). Il lay- up allo scadere di Vlado Micov porta però il risultato sul 34 a 23 per la Bennet. Il secondo tempo comincia con il libero di White del - 10 esterno. La replica dei padroni di casa è affidata a Perkins, autore di 4 punti consecutivi, e Markoishvili che fanno volare Cantù sul +16 (40 a 24). La Scavolini non molla e con White e Jones torna a - 13 (42 a 29) a metà del terzo quarto nonostante il canestro di Brunner. Pesaro passa alla difesa a zona e con i punti di White arriva fino a - 11. Mazzarino realizza un gioco da tre punti, Hickman infila un libero, prima del centro di Basile che ridà ai bianco- blu 15 lunghezze di distanza (47 a 32) a tre minuti dalla fine della frazione. Marconato replica a White, Hickman insacca tre personali avvicinando i marchigiani sul - 12. E' un lay- up di Marconato a portare il punteggio sul +14 Bennet (51 a 37) con cui si chiude il terzo periodo. L'ultimo quarto inizia con la bomba di Mazzarino per il +17 interno. Hickman dalla lunga cerca di tenere Pesaro a contatto, ma Micov e Leunen, con un tiro incredibile, permettono a Cantù di allungare sul 58 a 40 a 7 minuti dalla conclusione del match. Hickman realizza altri cinque punti consecutivi, i bianco- blu però, grazie a Mazzarino e Perkins, restano in vantaggio 63 a 47 a metà dell'ultima frazione. Sono Markoishvili e Perkins, con due triple, a far scappare definitivamente i padroni di casa sul + 22 (69 a 47) a due minuti e mezzo dalla fine della partita. La Bennet amplia infatti il divario negli ultimi scampoli di gara conquistando il secondo successo nella serie con il risultato di 74 a 47. BENNET CANTU' - SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO 74 - 47 (19- 14, 34- 23, 51- 37) BENNET CANTU': Micov 6, Markoishvili 6, Leunen 13, Marconato 6, Mazzarino 10, Perkins 13, Awudu Abass, Diviach, Cinciarini 7, Bolzonella, Brunner 8, Basile 5. All. Trinchieri. SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO: White 14, Cavaliero, Hickman 18, Alibegovic, Cusin 2, Tortù, Flamini, Hackett 3, Lydeka 2, Urbutis ne, Jones 8. All. Dalmonte Arbitri: Sahin, Taurino, Bettini.