La Benetton butta via la qualificazione. Vince il Lyetuvos 74-80

28.02.2012 21:27 di Michele Sganzerla  articolo letto 609 volte
Fonte: Ufficio Stampa Benetton Treviso
La Benetton butta via la qualificazione. Vince il Lyetuvos 74-80

La Benetton Trevis stecca la partita più importante della stagione, perde 74-80 contro un Lyetuvos non irresistibile, che non fa molto per vincere ma si limita a eseguire i giochi in attacco al contrario della squadra di Djordjevic che butta via troppi palloni decisivi nell’ultimo quarto a causa della fretta e di alcune incomprensioni.

In quintetto per Treviso ci sono Mekel in regia, Thomas e Viggiano esterni, e il duo di lunghi Goree-Ortner.  Dal 4-0 Benetton firmato Viggiano, Valanciunas con un gioco da tre punti si fa subito sentire sotto il tabellone. Il solito Viggiano conferma il suo buon avvio piazzando la tripla del 7-4 al 2’. Benetton che si dimostra concentrata specialmente nel recuperare palloni; l’aggressività lancia Mekel in contropiede per l’11-3 al 4’. Uno splendido alley-oop consente a Treviso di mantenere il +10; tra i lituani l’unico con il mirino ben puntato sul canestro avversario è Seibutis. 17-7 al 6’. Intorno al 7’ la squadra di Dzikic sorprende la difesa della Benetton e con la schiacciata di Valanciunas torna al -5. Quando i biancoverdi paiono tornare quella della prima parte di frazione, l’antisportivo del neoazzurro Cuccarolo regala a Babrauskas il -6 (21-15). Dopo ben 6 liberi concessi dalla terna arbitrale (Becirovic già gravato di 3 falli) il Lietuvos torna sotto e chiude il quarto a -1: 23-22.

Ad inizio secondo quarto i padroni di casa si perdono un po’ in difesa. Dopo il sorpasso ospite (23-24), Bulleri dall’area infila a canestro e subisce fallo: 26-24 al 12’. Con 4 punti di fila è Goree a tenere testa alla reazione lituana potente dall’area ma flebile da fuori. Sul 30 pari Viggiano finalizza dalla lunetta la penetrazione vincente (33-30 al 14’). Quando Katelynas sblocca i suoi da distante costruendo da solo un mini-parziale (5-0) la gara si infiamma. Djordjevic chiama timeout mentre il Palaverde protesta per un intervento su Viggiano giudicato dagli arbitri un semplice fallo (33-35 al 16’). E’ proprio il numero 20 trevigiano a guidare l’arrembaggio: tripla per il 38-37 (15mo punto della serata). Nel finale la Benetton difende con i denti i 24”, ma sbaglia facili appoggi con Mekel e Goree che le impediscono di andare al riposo con il naso avanti: quando la partita è meno lineare e procede a falli e interventi al limite la Benetton soffre un po’ e finisce il primo tempo a -1: 42-43. P20’ stellari per Jeff Viggiano, autore di 17 punti. 

Si ricomincia come si era finito: Rytas che attacca e infila la retina con dei taglia fuori che consentono a Seibutis (bomba) di colpire troppo facilmente: 42-48 al 23’ con coach Djordjevic che chiama timeout e sprona i suoi.  La Benetton reagisce e piazza un mini-break: 6-0 che nasce dalle intuizioni e dalle penetrazioni di Becirovic e parità ristabilita, 48-48 al 24’. Non si segna per quasi 2’: nel parquet è pura lotta agonistica. Da una parte sblocca Katelynas, dall’altra Becirovic subisce i falli che portano i biancoverdi a sfruttare il bonus avversario: 50-50 al 26’. Treviso da fuori fa fatica; i biancoverdi non finalizzano a dovere i tanti rimbalzi offensivi colti dai propri lunghi. E’ una match punto a punto, il sorpasso trevigiano 56-55 poco prima dell’ultimo minuto del terzo quarto. Il Lietuvos risponde ma Bulleri a 1” dalla sirena si incarica dell’ultimo tiro, punta l’uomo, e piazza la bomba del 59-57.       

E anche in questa ultima frazione si incomincia da dove si era rimasti: la Benetton punge con un’altra bomba, stavolta di Moldoveanu, 62-57. Valanciunas fa sentire il proprio peso sotto i tabelloni e appoggia per il -1. Il 6-0 lituano non scalfisce i biancoverdi, Moldoveanu mette un’altra tripla per il 65-63 al 35’. E’ un botta e risposta tra le due compagini: Valanciunas schiaccia rispondendo a Goree. Al 36’ Thomas si inventa una tripla per il 70-69; il pubblico del Palaverde non fa a tempo ad esultare che il Lietuvos Rytas si riprende finalizzando un gioco da 3 punti e piazzando dall’angolo la bomba del +4, 70-74 a 2’15” dalla sirena. Treviso fallisce le occasioni per riportarsi a -2 con Moldoveanu prima e Goree poi (da 3), così i lituani volano a +6 quando scatta l’ultimo giro di lancette e gestiscono al meglio gli ultimi possessi. Il match si chiude 74-80. Il Lituvos Rytas si qualifica per i quarti.


Benetton Basket (23, 19, 17, 15)
Lietuvos Rytas (22, 21, 14, 23)

Benetton Basket: Ortner 4, Mekel 4, Becirovic 12, Goree 12, Bulleri 10, De Nicolao 0, Thomas 5, Cuccarolo 0, Moldoveanu 10, Viggiano 17.

Lietuvos Rytas: Brabauskas 8, Rice 12, Roberts 0, Seibutis 20, Samardziski 6, Katelynas 15, Valanciunas 17, Rasic 2, Jomantas 0, Redikas 0.


Risultati e classifica girone L:

Lokomotiv Kuban vs Alba Berlino 73-70
Benetton Treviso vs Lietuvos Rytas 74-80

Lietuvos Rytas 4-2
Lokomotiv Kuban 4-2
Benetton Basket 3-3
Alba Berlino 1-5