L'Italia una casa per me, spero di tornare. Ho tanti bei ricordi" OD Anosike si racconta in esclusiva a Pianetabasket

31.07.2018 20:50 di Giorgio Bosco  articolo letto 4702 volte
L'Italia una casa per me, spero di tornare. Ho tanti bei ricordi" OD Anosike si racconta in esclusiva a Pianetabasket

Pianetabasket.com ha avuto l'onore di intervistare OD Anosike centro classe 1991 che ha giocato la passata stagione con la maglia del Real Betis. Anosike si è raccontato in esclusiva sul nostro portale raccontandoci la sua recente esperienza e i suoi ricordi dell'Italia. 

 

 

Come è stata la tua scorsa stagione in Spagna?

La scorsa stagione in Spagna è stata molto interessante. Eravamo una squadra composta da molti giocatori talentuosi, ma incapaci di trovare la giusta chimica durante la stagione. Nonostante tutto comunque mi sono divertito molto e ringrazio il Real Betis per questa esperienza. 

 

Quale è stata secondo te l’esperienza che più ti ha fatto crescere?

Penso che la scorsa stagione sia stata la prima volta dove ho mostrato abilità diverse del mio gioco che non sono riuscito a mettere in luce nelle stagioni passate durante la mia carriera. Sono sempre stato etichettato come un rimbalzista e un difensore, che sono cose che amo fare e che continuo a fare, ma la scorsa stagione però sono riuscito a mostrare le mie qualità offensive molto meglio. Ho realizzato molti dei miei canestri in post basso usando movimenti diversi che ho appreso lavorando sodo. Ho migliorato le mie abilità di palleggio. I coach con cui ho lavorato sono stati molto sorpresi dalla mia abilità di catturare rimbalzi, controllo della palla e prendere le giuste scelte nell’1vs1. Sono contento di essere riuscito a mostrare questi diversi aspetti del mio gioco in una lega importante come l’ACB.

 

Quale è il tuo peggior difetto tecnicamente parlando?

Penso che il mio peggior difetto sia il tiro da fuori. È qualcosa che ho migliorato molto lo scorso anno, ma ho ancora molta strada da fare.

 

Quali sono i ricordi più belli della tua esperienza italiana?

Ho tanti bei ricordi delle mie esperienze italiane. I migliori in assoluto sono la salvezza raggiunta a Pesaro nell’ultima partita stagionale, vincere 7 partite consecutive a Varese cambiando la stagione ed essere il miglior rimbalzista per la quarta stagione consecutiva

 

Quali sono i tuoi piani per il futuro?

 I miei piani per il futuro sono ancora poco chiari. Ho ricevuto diverse proposte importanti durante l’estate e attualmente le negoziazioni sono in corso. Mi piacerebbe ritornare sia in Spagna che in Italia naturalmente, ma sono aperto a nuove sfide e a nuovi posti. Credo che la cosa più importante adesso sia trovare una squadra forte la cui ambizione sia vincere più partite possibili. 

 

Quale è il tuo giocatore preferito e a quale ti ispiri di più?

Il mio giocatore preferito al momento è Lebron James, ma il mio giocatore preferito nella storia è Kevin Garnett. Lui è la ragione per la quale ho indossato la maglia numero 21 durante diversi momenti della mia carriera. 

 

Ti piacerebbe tornare a giocare in Italia un giorno?

L’Italia è un posto speciale che mi ha accolto per molti anni. Sicuramente sarebbe come tornare a casa se tornassi a giocare in Italia di nuovo, ma vedremo cosa succederà. Al momento sono concentrato a lavorare sodo in palestra ogni giorno, cercando di migliorare le mie abilità. Quello che posso dire al momento è che qualsiasi squadra mi firmerà avrà la possibilità di avere la miglior versione di OD Anosike che si sia mai vista.

 

Ringraziamo Anosike per la disponibilità dimostrata nei nostri confronti augurandogli una carriera ricca di successi.