Klay Thompson all'overtime regala la vittoria a Golden State contro Denver

03.01.2016 08:52 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1012 volte
Klay Thompson all'overtime regala la vittoria a Golden State contro Denver

(di Antonio Montuoro). I Warriors (31-2) pur soffrendo, alla fine riescono ad imporsi all'overtime contro una ostica Denver (12-22) trascinata dalla fantastica prestazione di Danilo Gallinari supportato dalla panchina da un inesauribile Will Barton. Al supplementare Golden State resta davanti fino a 33 secondi dalla fine quanto Faried decide di realizzare la giocata che porta Denver al pari. Molte squadre avrebbero le gambe piegate a questo punto. Non Golden State ovviamente.

A 15 secondi dalla sirena Klay Thompson su assist dello straordinario Draymond Green mette a segno il tiro da 2 necessario per la vittoria. Il punteggio poi è stato arrotondato dallo stesso Thompson con un tiro libero che ha messo in calce il 110-108 finale. Nel finale a nulla serve il tentativo dalla luna distanza per Barton. Golden State Warriors - Denver Nuggets 111-108 (102-102). 

Golden State continua a tirare col 50% dal campo, e per le avversarie reggere un ritmo del genere è quanto mai improbabile. Solo i Warriors possono osare tanto. Dominio dei padroni di casa anche nelle voci relative alle stoppate ed agli assist mente Denver risponde con il maggior numero di rimbalzi (52 a 47). Troppo poco per battere Curry e compagni, sufficienti per portarli all'overtime e non è poco. Tra le file Warriors spicca la straordinaria prestazione di D.Green, autore di una tripla doppia farcita di 29 punti, 14 assist e 17 rimbalzi. Semplicemente mostruoso: è la sesta tripla doppia in stagione, pur giocando con mangiapalloni come Curry e Thompson. A lui si sono accodati lo stesso Thompson (26 pt, 7 rb) e I.Clark (15 pt), mentre Steph Curry ha disputato 14 minuti mettendo a referto 5 punti, 4 assist e 1 rimbalzo prima di avere una ricaduta alla gamba sinistra e lasciare il campo a 3' dall'intervallo sul 52-37.

Denver ha visto come principe dei realizzatori il nostro Danilo Gallinari (24 punti con 9 su 18 al tiro, 2 assist e 6 rimbalzi), sempre più importante per gli equilibri dei Nuggets, e al rientro dopo aver saltato ben sei partite. Alle sue spalle W.Barton (21 pt, 7 as, 13 rb), J.Nelson (20 pt, 7 as, 8 rb), Faried (15 pt, 4 as, 12 rb), D.Arthur (12 pt, 4 rb) e G.Harris (11 pt). Cifre di un certo spessore, ma contro Golden State spesso non basta essere strepitosi. Il 13 gennaio a Denver l'occasione, nella quarta sfida stagionale tra le due franchigie, per evitare lo sweep dei Campioni regnanti della NBA.