James non scherza e Cleveland piega Denver

I Nuggets scontano l'assenza di Gallinari e Mudiay
30.12.2015 08:09 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
James non scherza e Cleveland piega Denver

(di Antonio Montuoro). Dopo le due sconfitte in fila, Cleveland (21-9) riprende la sua marcia spedita pur senza incantare, e ottiene la seconda vittoria consecutiva ai danni di una Denver (12-20) abbastanza lontana dagli standard necessari per ambire in alto. I Nuggets dominano la scena sia nella voce relativa ai rimbalzi, assist e stoppate, ma poi tirano male dal campo (il sostituto di Gallinari Papanikolaou 0 punti in 22') e perdono molti palloni sanguinosi. I Cavs che hanno LeBron tra le loro file ringraziano e scappano via nel primo tempo 42-53. Denver Nuggets - Cleveland Cavaliers 87-93.

Come da titolo, migliore di giornata è stato LeBron, e non è certo una novità. Il prescelto ha messo a segno 34 punti conditi da 6 rimbalzi come regalo per il suo 31esimo compleanno. Alle sue spalle i compagni di squadra Shumpert (16 pt) e J.R.Smith (11 pt) con i soliti Love e T.Thompson reattivi sotto canestro (rispettivamente 14 e 7 rimbalzi). Denver ha ricevuto un apporto significativo dal solito Will Barton (29 pt, 7 rb), Lauvergne (14 pt, 7 rb), G.Harris (12 pt, 7 rb) e Jokic (10 pt, 7 rb): ma se devi concedere agli avversari l'assenza di Danilo Gallinari, Mudiay e Hickson le cose non si fanno mai facili in Colorado.