Jamel sui cieli di Berlino, Obradovic: «In uno contro uno non si ferma». Tutto su Olimpia-Alba

Questa sera alle 20 l'esordio della squadra di Repesa in Eurocup, diretta su SportItalia
06.01.2016 06:00 di Alessandro Luigi Maggi  articolo letto 1548 volte
Jamel sui cieli di Berlino, Obradovic: «In uno contro uno non si ferma». Tutto su Olimpia-Alba

L’impossibile sta nel reale, nel concreto. Questa è Berlino per l’Olimpia Milano. L’impossibile presenza di maggio si fa reale e concreta a gennaio, e c’è poco di positivo in tutto questo. Se non vivere un’esperienza formativa di buon livello, in ottica preparazione playoff. E allora che Alba sia, simbolo di un basket tedesco in ascesa. Il prodotto odierno è una squadra che da totem interno, il centro Elmedin Kikanovic (13 punti e 4 rimbalzi a gara in Beko Bbl), passa all’aggressione esterna del ferro, con i piccoli ma terribili Cherry e Taylor, e il sostanziale Dragan Milosavljevic, guardia da 5 rimbalzi a gara. Il tutto senza dimenticare l’esperienza di Kresimir Loncar (117 chili) e la promessa Niels Giffey

Dopo quattro sconfitte nelle ultime cinque gare di Eurocup (girone di Reggio Emilia e Brindisi), l’Alba anche in campionato ha confermato di trovare nel Ludwigsburg una vera nemesi. Dopo i due ko in Europa, ecco quello del 2 gennaio in campionato per 90-80: «Vittoria meritata dell’avversario, anche se mi sarei aspettato un avvio differente. Invece non abbiamo imparato dal passato, e alla fine abbiamo pagato il primo quarto» le parole di coach Sasa Obradovic, che regala anche un pensiero a Jamel McLean: « E’ un giocatore di grande energia, inarrestabile nell’uno contro uno. Merita di essere contrastato dalla squadra intera». D’altronde, a Berlino, per lui è arrivato il titolo di mvp del campionato. Unico dubbio, in un roster completo, Niels Giffey, affetto da tendinite: «E’ un recupero lungo. Non posso dire quando sarò al 100%».

Olimpia Milano che ha salutato come noto Robbie Hummel, e che non avrà ancora a disposizione Rakim Sanders. In ripresa Alessandro Gentile e Bruno Cerella, che saranno certamente della partita: «Andiamo ad affrontare una squadra che ha una sua storia, una squadra di Eurolega prestata all’Eurocup, che lo scorso anno ha fatto molto bene proprio in Eurolega e gioca un basket molto aggressivo. Mi conforta la consapevolezza di essere in crescita: abbiamo avuto spazio e tempo per lavorare un po’ in palestra e i risultati si sono visti. Ma dobbiamo dare continuità alle ultime prestazioni» le parole di Jasmin Repesa da olimpiamilano.com.

Appuntamento alle ore 20.00 su SportItalia con direzione del greco Elias Koromilas e dello spagnolo Carlos Peruga. L’altra gara del gruppo J, Aris-Neptunas Klaipeda, è in programma alle ore 18.