ITALIA - Marco Belinelli a Bologna: "Torino è il posto giusto per cominciare a vincere e centrare Rio. NBA? Per me vince LeBron"

02.06.2016 19:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1140 volte
ITALIA - Marco Belinelli a Bologna: "Torino è il posto giusto per cominciare a vincere e centrare Rio. NBA? Per me vince LeBron"

Anche se, in considerazione degli accordi in vigore tra FIBA-NBA, Belinelli e Gallinari non sono stati convocati per questo pre raduno di Bologna, sono rimasti a disposizione dello staff medico sanitario Azzurro per qualche giorno in attesa di cominciare la preparazione nel training camp di Folgaria (6/15 giugno).

Oggi Marco Belinelli ha parlato alla stampa. Queste le sue principali dichiarazioni: “A Torino saremo davanti al nostro pubblico, abbiamo bisogno di loro e vogliamo fare il meglio possibile. Ci sono stati cambiamenti rispetto all’ultimo anno ma come al solito sarà il campo a parlare e ora è il momento di lavorare. In questi ultimi anni abbiamo fatto molti miglioramenti ma ora è tempo di iniziare a vincere. Partiamo con i piedi per terra e pensiamo solo a noi per tenere fuori dal gruppo tutte le distrazioni esterne: daremo il 110% per andare a Rio.

E’ bello per me tornare a giocare a Bologna e con gli altri faremo di tutto per arrivare pronti già al torneo del 25 e 26 giugno qui in città. In ogni caso lavoreremo sodo per arrivare al Pre Olimpico nella migliore condizione possibile. I tifosi di questa città sono ottimi e sono certo che il loro sostegno ci darà una grossa mano. Giocare al PalaDozza dopo tanti anni e tanti ricordi sarà emozionante per me. Coach Messina è carico e noi con lui, partiamo sicuramente col piede giusto.

L’annata a Sacramento è stata difficile e spero che le cose migliorino il prossimo anno ma ora sono concentrato solo sulla Nazionale. Finale Scudetto in Italia? Difficile prevedere, può succedere tutto. Finals NBA? Golden State è una grande squadra ma io dico che con questo LeBron vincerà Cleveland. In questi giorni ho visto anche Gara1 e parte di Gara2 della semifinale della Fortitudo”.