Incredibile underdog: il Venezuela è la Nazionale campione delle Americhe!

13.09.2015 08:34 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1067 volte
Incredibile underdog: il Venezuela è la Nazionale campione delle Americhe!

La Nazionale del Venezuela aggiunge una nuova pagina alla storia del basket iscrivendosi come vincitore per la prima volta nell'albo d'oro del FIBA America Championship come vincitore dell'edeizione 2015. Il coach Nestor Garcia ha dichiarato subito dopo la vittoria: "Somos los campeones de América y me emociona mucho no solo haber conseguido este título, sino que se haya dado con un grupo que se brindó por completo a una idea y que siempre creyeron en ellos (Noi siamo i campioni dell'America e molto mi emoziona non solo l'aver vinto questo titolo, ma l'averlo fatto con un gruppo che si è votato interamente a un'idea e che ha sempre creduto in se stesso)".

Eppure l'Argentina aveva cominciato l'incontro con un secco 11-0 con tripla di Andres Nocioni. Piano piano il Venezuela aggiusta la difesa, un suo punto di forza in questo torneo in cui è cresciuta passo dopo passo, e con la bomba di Graterol chiude il primo quarto su un più logico 20-13. E cincedendo solo 8 punti a una Nazionale albiceleste improvvisamente improduttiva arriva all'intervallo avanti 30-28.

Terzo periodo favorevole all'Argentina, anche se soffre la zona venezuelana con cattive percentuali da tre (sarà 5 su 22 alla fine). Laprovittola e Nocioni menano le danze e per i biancocelesti ci sono tre punticini di vantaggio al 30' (49-52). Il rientro di Colmenares restituisce al Venezuela la testa dell'incontro al 33' (57-54), ma un gioco da 4 punti di Zafar dà l'ultimo vantaggio all'Argentina. Secco 6-0 di replica degli uomini di coach Garcia, che tra l'altro è argentino, ma partita aperta fino a 10 secondi dal termine quando, sul 73-71, i liberi di Lewis chiudono la contesa sul 76-73.

Tabellino: per il Venezuela 15 di Guillent, 14 di Cox, 11 di Graterol; per l'Argentina 21 di Nocioni, 14p+11r di Luis Scola. Entrambe le formazioni sono qualificate per l'Olimpiade di Rio de Janeiro 2016. Nella storia del torneo, il Venezuela aveva raccolto un secondo posto a Portland nel 1992 e un terzo a Santo Domingo nel 2005. Nell'edizione scorsa casalinga, Caracas 2013 non era arrivato neppure tra le prime quattro.