Il Kuban scappa nel finale e doma il Barcelona

13.04.2016 20:47 di Paolo Zerbi  articolo letto 577 volte
Il Kuban scappa nel finale e doma il Barcelona

Con un ultimo quarto tutto di marca russa (16-8) il Lokomotiv Kuban domani il Barcelona (66-61) al termine di una partita sempre sul filo del rasoio. Un filo spezzato soltanto negli ultimi cinque minuti di gioco, anche se a più riprese i blaugrana prima cavalcando Justin Doellman (9 punti in avvio, 13 alla sirena finale), poi con un incisivo Pau Ribas (13 punti, 5/10 dal campo) hanno saputo tenere sempre la testa avanti nei momenti caldi della gara. Il Lokomotiv Kuban aveva in Anthony Randolph il suo vero e proprio leader offensivo (17 punti e 8 rimbalzi, con anche 6 falli subiti) ma iniziava a rincorrere fin da subito cominciando con un pessimo 1/12 da tre punti. Quando le triple iniziavano a trovare il fondo della retina (Draper, Claver) ecco che i russi si presentavano al rettilineo finale giocandosi le loro carte, con Singleton a firmare il -1 (60-61) e costringendo Pascual al time out con meno di tre minuti da giocare. Da li era un monologo russo e con Draper e Delaney arrivavano i canestri della vittoria

LOKOMOTIV KUBAN-BARCELONA 66-61

Lokomotiv Kuban: Delaney 11, Singleton 9, Randolph 17p+10r, Draper 7, Claver 7, Bykov 2, Janning 5, Kolyushkin, Balashov, Voronov, Zubkov, Broekhoff 8. Allenatore Georgios Bartzokas.

Barcelona: Doellman 13, Dorsey 1, Ribas 13, Abrines 10, Navarro 2, Satoransky 2, Vezenkov 2, Samuels 5, Oleson, Arroyo 3, Perperoglou 2, Tomic 8. Allenatore Xavi Pascual.