Il fosforo di Wright e i centimetri di Davies, Varese fa sua la prima con Anversa

24.03.2016 22:12 di Paolo Zerbi  articolo letto 2731 volte
Il fosforo di Wright e i centimetri di Davies, Varese fa sua la prima con Anversa

Varese non fallisce il primo appuntamento casalingo, doma Anversa (92-81) con un terzo quarto praticamente perfetto e indirizza la serie in direzione Masnago. Le mani (e il fosforo) di Chris Wright hanno indirizzato una partita che, fino all'intervallo ha stentato a decollare complici i tanti errori e una poca propensione biancorossa al tiro da tre punti (2/8 al riposo lungo). L'ultimo arrivato in casa biancorossa (di quelli disponibili per andare a referto), però, ha dato la sterzata vera e propria. Prima coinvolgenodo i compagni (bomba di Kangur al termine di una transizione praticamente perfetta), poi mettendosi in proprio con cinque punti consecutivi (saranno 21 alla fine con 7/9 dal campo e 3/3 con i piedi oltre l'arco) e un vantaggio costantemente in doppia cifra. I belgi (accolti da Masnago con un caloroso applauso e da una bandiera belga, oltre che da uno striscione della curva in fiammingo) hanno retto finché hanno potuto, cavalcando Vaughn (11 punti all'intervallo) e provando a rientrare in partita nel finale (fino al -7), Ma la solidità di Davies (22 punti e 12 rimbalzi) e la bomba di Ferrero hanno messo il punto esclamativo sulla partita. Ora si va in Belgio, per provare a chiudere la serie già martedì

 

OPENJOBMETIS VARESE-ANTWERP GIANTS 92-81

Openjobmetis Varese: Davies 22, Wayns 13, Varanauskas 2, Cavaliero 7, Wright 21, Campani 4, Kangur 14, Rossi ne, Ferrero 9 Pietrini. Allenatore Paolo Moretti.

Antwerp Giants: Rojas ne, Waldow 15, Smith 7, McKinney 7, Mwema 9, Schoepen 3, Vaughn 13, Marchant 6, Scott 13, Langford 8. Allenatore Roel Moors.

 

QUINTETTO VARESE: Wright, Wayns, Ferrero, Kangur, Davies.

QUINTETTO ANVERSA: Vaughn, Marchant, Smith, Shoepen, Langford,

 

PRIMO PERIODO

Toccante momento prima della palla a due: entrambe le squadre in mezzo al campo con la bandiera belga e le note dell'inno nazionale belga che suonano al PalaWhirpool. Il pubblico varesino, con un caloroso applauso, si stringe attorno alle vittime dell'attentato di martedì mattina. Minuto di silenzio prima della palla a due. Si comincia. E Anversa trova subito il canestro con Smith, replica di Kangur dalla lunetta. 2/2. Davies da croce e delizia in questo avvio: trova i primi punti ma non sembra particolarmente reattivo. Il bello d'Europa Ferrero, invece, trova il gioco da tre punti che dà il primo vantaggio biancorosso (7-6). Bomba impossibile di Kangur che accende Masnago, anche se per il momento manca il sostegno della curva. Altra penetrazione vincente di Dorian Marchant, poi il canestro da sotto di Waldow. Sul 14-16 Moretti chiama time out, troppo facilmente i belgi arrivano sotto canestro. Bel canestro da sotto di Davies. Rientrato col piglio giusto? Intanto Wayns firma il parziale di 4-0 biancorosso subito spezzato dalla bomba di Vaughn. Gli "Arditi" si iscrivono alla partita, Ferrero trova un altro preziosissimo gioco da tre punti: 21-19. Wright pasticcia e finisce così il quarto. Partita equilibrata con qualche errore di troppo.

 

SECONDO PERIODO

Striscione in belga da parte della curva biancorossa: "Sostegno alle persone belga colpite dagli attacchi terroristici". 2/2 di Cavaliero, il 23-19 è massimo vantaggio biancorosso a dimostrazione di una partita equilibrata. Il primo canestro di McKinney e due canestri di Waldow valgono il break belga (0-6). E per Varese, terzo fallo di Campani a complicare le rotazioni sotto canestro. Due, vera, penetrazioni di Maalik Wayns. Il folletto americano prova a dare la scossa e Varese torna in vantaggio. La bomba proprio del numero due biancorosso  (sette punti consecutivi) vuol dire +5 (34-29) che è massimo vantaggio per i padroni di casa. Time out Anversa. Bomba di Mwema in uscita dal minuto di sospiensione. Davies risponde con un canestro da sotto fatto di forza e volontà (e forse con un "contattino"). Gran palla di Cavaliero per il taglio di Davies e successivo fallo in attacco di Langford. Varese prova il primo allungo. Moretti chiama time out per disegnare gli ultimi giochi. In realtà arrivano due canestri di Vaughn che riportano sotto Anversa: 39-37 per Varese all'intervallo con i biancorossi che hanno fallito il primo vero e proprio break. Più reattivi, in alcuni frangenti, i belgi sotto il canestro biancorosso anche se per ora nessuna delle due squadre riesce a prendere il predominio.

 

TERZO PERIODO

1/2 di Kangur, il secondo tempo per Varese inizia com'era finito il primo, ma Wayns e Davies danno il +7 (44-37) ai padroni di casa. Langford è la risposta belga ma Wayns con un altro canestro difficile trova la doppia cifra personale e dà linfa ai biancoorssi. Varese torna a segnare da tre punti, Wright con la tripla dà il nuovo massimo vantaggio biancorosso (49-41). Anversa, con i liberi, resta aggrappata alla partita. Transizione perfetta: rimbalzone di Wright che conduce il contropiede armando la bomba di Kangur dall'angolo. Bersaglio pieno e +9 (54-45) che costringe Anversa al time out. Masnago è decisamente in partita. Bomba di Daniele Cavaliero. 8-0 di parziale e vantaggio in doppia cifra (57-45). Scott prova a mettere una pezza ma Varese vuole dare lo strappo. Ed ecco anche i canestri Chris Wright: il play si mette in proprio (cinque punti consecutivi) e Varese trascinata dal suo pubblico allunga ancora recuperando anche palla in difesa. La bomba di Mwema prova a ridare speranza agli ospiti ma Varese è viva e galvanizzata. I liberi di Cavaliero e Campani tengono i belgi a distanza di sicurezza (70-54). Finisce 70-56 il terzo periodo dove i padroni di casa con la regia di Wright e trovando fiducia nel tiro da tre punti hanno dato una sterzata importante alla partita.

 

QUARTO PERIODO

Palla persa di Anversa, i belgi sembrano ora anche un po' demotivati. Campani trova nuova linfa ma Scott da tre punti risponde. Gran palla di Cavaliero sfruttando tutti i 24'' per l'affondata a due mani di Davies. Varese dimostra di avere pazienza nel trovare la via del canestro e prova a gestire questo finale di partita. Bomba di Chris Wright: gioco, partita, incontro? Sul 77-61 e con un pallone recuperato in difesa sostanzialmente manca poco. Moretti intanto chiama time out al primo minimo segnale di rilassatezza. Esce Davies, ad un passo dal ventello personale. Varese col quintetto "mignon", Kangur da centro e Ferrero da quattro tattico. Attenzione al rientro belga: 81-71 con Scott a guidare una rimonta difficile. Intanto, però, Langur prende un (esageratissimo) fallo tecnico per flopping. Masnago fischia le decisioni arbitrali, Davies dalla lunetta col compito di ridare serenità. Ma il centro biancorosso fa 0/2 dalla lunetta con Anversa a -7 (81-74) ma facendosi perdonare col tap in vincente sulla penetrazione di Ferrero. Anversa sbaglia due triple consecutive e la partita sembra tornata tranquillamente sui binari biancorossi. Time out belga. Al rientro in campo, due liberi per Chris Wright. 2/2  e gara nuovamente in cassaforte. La bomba di Ferrero, con un minuto di gioco, è il segnale definitivo che la partita è biancorossa. Moretti salta con la curva! Davies fa 2/2 dalla lunetta e finisce 92-81