Il CSKA mette fine al record del Real Madrid

23.01.2014 19:43 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 2178 volte
krstic
krstic

Nonostante la notizia, nell'immediato pre gara, che il CSKA avrebbe giocato la gara numero quattro delle Top 16 di Euroleague senza Kyle Hines e Sonny Weems, la squadra di Ettore Messina è riuscita a chiudere la striscia vincente all-time del Real Madrid. La situazione infortunati vede quindi Hines con un problema alla caviglia, mentre Weems con dolori alla schiena; tra i blancos invece fin da ieri risulta assente Jaycee Carroll per un problema fisico. E' la fase difensiva dei russi la chiave della vittoria visto che ha tenuto il Real sotto di venti punti o quasi rispetto alle sue medie abituali, con una ruvidezza vista poche altre volte, che nel finale ha portato all'espulsione di Rodriguez, che si era preso male con Teodosic.

Messina mette in quintetto Vorontsevich, che si rende subito protagonista del match. Il CSKA firma un 8-0 chiuso da Mirotic , ma il Real subisce. I russi arrivano fino a +19 nel secondo quarto, dopochè il Real comincia a reagire. Slaughter e Mirotic riportano infatti la distanza sul -10 40-30, all'intervallo. Darden e Bourousis danno una spinta in più ai blancos che nel terzo periodo taglia la differenza fino a 44-41, e si ricomincia quasi da capo. Teodosic e Khryapa riportano il CSKA fino al 56-46, ma tocca a Rodriguez rispondere: all'ultimo periodo si va sul 59-55. Il Real mette i suoi ultimi colpi, ma Micov e Krstic riportano la squadra di Messina di nuovo sul +11 al 35', senza subire più alcuna rimonta da parte degli ospiti che si innervosiscono oltremodo.

CSKA Mosca 85 23 17 19 26  Krstic 18, Vorontsevich, Micov 14, Fridzon 11  
Real Madrid   71 10 20 25 16  Rodriguez 19, Llull 15, Mirotic 13, Darden 11