I Cavaliers si tolgono un peso di dosso: possono vincere contro una delle due grandi!

31.01.2016 08:02 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 477 volte
I Cavaliers si tolgono un peso di dosso: possono vincere contro una delle due grandi!

"Ci dà fiducia di sapere che siamo in grado di battere una grande squadra come i San Antonio Spurs." commenta a fine gara il coach dei Cavaliers Tyronn Lue. Per rompere il ghiaccio Cleveland parte con un break 9-0 e per 46'45" San Antonio è costretta ad inseguire senza mai rendersi veramente pericolosa nel ribaltare la conduzione dell'incontro.

Anche il pubblico della Quicken Loans Arena ha fatto la sua parte, tifando in forma playoff quando gli Spurs, all'inizio del terzo periodo, sono partiti con uno 0-8 - ma il distacco era già a 17 punti. Un Irving incoraggiato ad attaccare il ferro, un James molto più propenso a giocare insieme ai compagni hanno fatto la differenza quasi quanto la voglia di sbuciarsi le mani in difesa, dove è stata vinta la lotta a rimbalzo. Una buona mano è venuta dall'assenza di Duncan: quanfo Aldridge nel primo tempo ha commesso velocemente tre falli ed è andato a sedersi in panchina, la differenza sotto le plance si è fatta a tratti pesante.

Pieni di motivazioni a vincere, i Cavaliers (34-12) vincono 117-103 con 29 di James, 21p+11r di Love, 21 di Irving, 15 di Dellavedova, 10 di Smith e Thompson, schierato in quintetto al posto di Mozgov; per San Antonio (39-8) 24 di Leonard, 15 di Aldridge, 13 di Parker, 10 di Anderson