Gruppo J - Neptunas Klaipeda cede all'ultimo tuffo contro l'Olimpia Milano

26.01.2016 20:43 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 3954 volte
Gruppo J - Neptunas Klaipeda cede all'ultimo tuffo contro l'Olimpia Milano

Olimpia Milano di scena in casa del Neptunas Klaipeda per la prima di ritorno, in un girone dove fino ra non ci sono state vittorie esterne: passare in Lituania sarebbe un passo importantissimo per gli ottavi di finale. Milano si presenta con McLean e Kalnietis in campo, solo la gara ci dirà in quali condizioni.

La cronaca: Grant  va a segno dopo 90 secondi ma Cinciarini replica con la tripla alla seconda azione milanese.Mazeika dopo un libero di Ewing, sorpassa poi ruba palla a Jenkins che commette il quarto fallo di squadra dell'Olimpia. Pezza di Simon per l'ennesima penetrazione, poi è il Cincia a finalizzare la rubata 5-5. Milano troppo elaborata in attacco, Neptunas più veloce: il break 7-0 al 5' costringe Repesa al timeout. Più aggressiva e meglio organizzata si ripresenta l'EA7 che migliorando in difesa trova un controbreak 0-5 con le sue guardie. Timeout Neptunas, che torna in campo con la tripla di bader, ma Barac risponde subito 15-12 con 2'16". Esordio Kalnietis, accoppiato con Cerella. C'è anche McLean a lottare sotto canestro e con due azioni Lafayette e Macvan vanno per il +1, 15-16.

Il pick'n'roll manda Grant a segno in apertura, ma la schiacciata di McLean è lesta e l'Olimpia sembra ben presente, recuperando un altro pallone, cui segue l'alley-oop di Lafayette per McLean. Siknius guadana la lunetta, ma i primi punti di Kalnietis sono da una bomba e fanno 19-23 al 13'. Cerella fa innervosire Ewing, motorino lituano; il Neptunas si scompone un pò e Macvan allunga 19-25 con 5'26". Un piede estro sulla linea rende da due il tiro di McLean, ma lo 0-7 è timeout. Ewing trova l'entrata vincente al 16', ma Simon trova il viaggio in lunetta e mantiene il vantaggio. Ewing però è on fire e piazza la tripla 24-29. Poi Cerella fallisce due liberi in attacco, manda ai liberi Zavackas sul cambio di campo; ma Kalnietis mostra un'imprevedible intesa con Simon. Due triple dei due in 30 secondi e Neptnas in affanno 26-35. Macvan ricava un libero da un brutto controllo sotto canestro, ma prende rimbalzo in difesa per farsi perdonare. 26-36

Concessi 5 rimbalzi d'attacco ai lituani, ma una volta chiusa l'area, il povero 3 su 14 del Neptunas dall'arco lancia l'EA7 che tira molto bene 14 su 25 con 5 triple!

24 secondi per il primo attacco lituano del secondo tempo, poi Macvan piazza una tripla devastante. Grant realizza da sotto, seguito da Butkevicius ma lo strappo è chiuso dalla bomba di Jenkins. Sul 32-42 Grant commette due falli in fila, con il secondo che manda in lunetta McLean. L'errore sul secondo è per Macvan, veramente positivo 32-45 al 24'. Il giro di palla meneghino permette a Cinciarini un'altra tripla 33-48, timeout lituano. Alza l'aggressività il Neptunas, Biruta schiaccia ma nell'azione seguente sbaglia la tripla, cosa che non fa Jenkins +16 Milano. Circus shot per Mazeika, ma non c'è casualità nella bomba di Macvan, +18 e la sensazione di controllo totale sulla gara. Bader raccatta due liberi dalla spazzatura, McLean lo imita dall'altra parte del campo. Se realizza da tre anche Cerella, poi 42-59. Strappo Neptunas con nel mezzo un'altra tripla di Cerella quando siamo ormai dentro l'ultimo minuto sul 51-62. L'ultima azione sono tre tiri consecutivi che l'Olimpia non infila nel canestro, ma è un netto 52-64.

Pesante palla persa da Milano a inizio quarto, poi Mazeika va per il -10 e Repesa chiama timeout per resettare tutto dopo fallo di Kalnietis per fermare un contropiede. McLean infila tre su quattro ai liberi, ma il Klaipeda è convinto come la virata di Mazeika -9. Con 6'54" la tripla di Mazeika rimette in discussione la gara 61-67; l'attacco dell'Olimpia non ha successo e Repesa si prende un altro timeout. Quarto fallo di Macvan, con i lituani che brillano nel rimbalzo d'attacco (12 a 4 al 35'); Milano attacca con pazienza e trova due liberi per McLean, che non è troppo preciso 61-68 con 5'13". -Tripla di Siksnius e liberi di Zavackas 66-68; Bader manda ai liberi Simon che ne mette uno. Grant, nipote di Horace Grant, va per il -1, poi commette il quarto fallo. Simon torna in lunetta 2/2 +3 con 3'10". Zavackas pareggia da tre a quota 71, Lafayette sbaglia dall'arco ma anche il Neptunas è stanco e perde palla in attacco. Riecco Kalnietis, riecco Simon in lunetta 71-73 con 1'32". attacco reiterato dei lituani, Cerella lotta ma dopo un lungo instant replay c'è un'altra possibilità per il Neptunas con 1'04" che vede Zavackas andare in lunetta 73-73. Tocca all'Olimpia l'attacco ma si perde palla ai 24 secondi. Frenesia lituana che non completa il suo ultimo attacco e la palla a due rpemia l'EA7, che si ritrova a gestire gli ultimi 25 secondi. Timeout. Bella azione milanese che McLean non mette dentro, ma trova due liberi con 1,08 secondi. McLean mette il primo, sbaglia di proposito il secondo e la preghiera da un lato all'altro del campo di Zavackas rimane inascoltata. L'Olimpia strappa con le unghie una vittoria che sembrava cosa fatta nel terzo periodo e mette una serissima ipoteca sul passaggio del turno.

Neptunas Klaipeda - EA7 Olimpia Milano 73-74 con 17 di Zavackas, 13 di Mazika, 11 di Bader per il Klaipeda; 15 di simon, 14 di McLean, 13 di Macvan, 10 di Cinciarini per l'Olimpia.