Gran Canaria consolida il primato vincendo a Brindisi

Una Enel ancora incerottata nulla puo' contro l'Herbalife che consolida il primato nel girone.
02.12.2015 23:44 di Dario Recchia  articolo letto 679 volte
Gran Canaria consolida il primato vincendo a Brindisi

Basterebbe citare i 25 minuti di Marzaioli o meglio ancora i 17 del baby De Gennaro (autore anche di una bella tripla!!!) per comprendere che il match di stasera di EuroCup tra l’Enel basket Brindisi e l’ Herbalife Gran Canaria è stato, per gli uomini di coach Bucchi , un buon allenamento in vista della difficile gara di campionato di domenica prossima contro Capo D’Orlando. La perdurante assenza di Scott che continua la sua fase di recupero , quella di Reynolds (domani sarà sottoposto ad ennesima visita specialistica di controllo) e quella cautelativa di Cardllo (uscito per crampi domenica scorsa) ha fatto si che il coach Enel chiedesse un maggiore contributo da giocatori che spesso vedono molto poco il campo. Nonostante cio’ e vedendo il blasonato nome dell’avversario si puo’ dire che la formazione brindisina non ha affatto sfigurato contro gli spagnoli. Gli ospiti hanno potuto contare sul cecchino Salin 21 punti con 5 bombe dall’arco su 8 tentatici, il lungo Omic 17 punti, 11 rimbalzi di cui 5 offensivi, 21 di valutazione ed una vera presenza sotto le plance, i 14 di Baez ed i 10 di Pangos. Ma quello che ha maggiormente destato impressione per la formazione di coach Gonzales è stata la velocità di palla e d i rapidi contropiedi abbinata ad una difesa aggressiva che ha fatto si che Brindisi perdesse 23 palloni. In casa Enel bene Alex Harris autore di 20 punti  e di sicuro il migliore dei suoi ma non ha sfigurato neppure Milosevic che ha visto il campo per ben 30 minuti nei quali ha collezionato 10 punti, catturato 7 rimbalzi con una valutazione finale di 13. In doppia cifra anche il pivot Gagic con 12 punti e 6 rimbalzi portati a casa mentre Banks si è fermato ad 8 punti. Una partita insomma come dichiarato da Bucchi in conferenza stampa “dove non mi sono neppure tolto la giacca “ e dove, negli ultimi 20 minuti non è stato chiamato dal coach emiliano neppure un time out. Una gara insomma che è servita a provare qualche giocatore in crisi (Milosevic docet) ed a dare spazio alle “seconde linee”.Dall’altra parte un roster ed una società finalista di EuroCup lo scorso anno e con un pacchetto giocatori davvero invidiabile. Con la sconfitta di stasera l’Enel Brindisi saluta matematicamente la possibilità di accedere al secondo turno di EuroCup mentre per gli spagnoli una vittoria che consolida ulteriormente il primato nel girone.

Enel Brindisi – Herbalife Gran Canaria 71-88 (12-25, 33-46, 54-68)

Brindisi: Banks 8. Cournooh 4, Harris 20, Milosevic 10, Pacifico n.e.,  Gagic 12, De Gennaro 3, Zerini 2, Marzaioli 7, Kadji 5. All. Bucchi

Gran Canaria : Pangos 10, Oliver 3, Savane 6, Newley 6, Salin 21, Baez 14, Pasecniks 2, Pauli 2, Rabaseda 7, Omic 17, Galdikas 0. All. Gonzales

 

Foto di Vincenzo TASCO