Golden State vendica la sconfitta a Portland

12.03.2016 08:18 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 619 volte
Golden State vendica la sconfitta a Portland

Spettacolo di triple alla Oracle Arena di Oakland (37 su 76 tentativi, 18 di Golden State, 19 di Portland col 52,8%), in una gara in cui gli Splash Brothers sembrano aver imparato la lezione di marcare Lillard e il pari ruolo McCollum dalla disfatta del 137-105 del 19 febbraio. I Warriors segnano anche 81 punti nel primo tempo, i Blazers 61 e la partita prende una fisionomia decisiva già all'intervallo.

I Warriors hanno troppa determinazione per regalare una chance all'avversario e dominano sotto le plance (+16 differenza rimbalzi), rallentando solo nell'ultimo periodo, a punteggio ormai determinato sul +32, per allungare a 47 la striscia di vittorie consecutive casalinghe, senza più avversari da raggiungere. Klay Thompson diventa il secondo giocatore della NBA che supera le 200 triple realizzate in stagione, ovviamente dopo Curry che ha già superato quota 300.

La partita si conclude col punteggio di 128-112 con 37 di Thompson, 34 di Curry, 17p+13r di Green e tutti e 13 i Warriors (58-6) scesi in campo a punti; 18 di McCollum, 17 di Lillard, 12 di Henderson, 11 di Crabbe e Roberts, 10p13r di Leonard, 10 di Plumlee per Portland (34-32): le due squadre si rivedranno qui il 3 aprile.