Final Eight: delusione Milano, in semifinale ci va Varese (92-74)

07.02.2013 22:23 di Alberto Baviera  articolo letto 912 volte
Final Eight: delusione Milano, in semifinale ci va Varese (92-74)

C’era grande attesa, al Forum, per il secondo appuntamento della BEKO Final Eight 2013. D’altra parte il derby lombardo tra Varese e Milano è una di quelle partite che hanno scritto la storia del basket italiano. E sul campo le protagoniste non hanno smentito le aspettative.

Dopo il primo canestro della partita firmato da Radosevic che schiaccia in contropiede, arriva la reazione veemente della Cimberio che con un break di 8-0 a lei favorevole prova fin da subito a scappare. Milano si appoggia a Radosevic per rimanere a galla e poi con la tripla di Langford rientra (10-9). Se da un lato è il lungo croato il più prolifico, dall’altro è Dunston il più efficiente grazie a punti e rimbalzi conquistati. Con Green ed Ere i varesini provano a ricreare il solco, Scariolo cambia quattro quinti del quintetto ma i suoi non riescono comunque a trovare soluzioni offensive proficue. Banks in penetrazione firma il momentaneo massimo vantaggio per Varese (19-11), poi a cavallo dei primi due quarti l’Olimpia riduce le distanze (21-16) ma la tripla di Polonara la ricaccia indietro con uno svantaggio già in doppia cifra (26-16 al 12’). Non si arresta la corsa di Varese neanche dopo il timeout chiamato da Scariolo: l’EA7 scivola sul -15 (35-20 al 15’) dimostrandosi meno reattiva a rimbalzo e molto meno precisa al tiro. Quando tutto le sembrava facile e giunta al massimo vantaggio Varese subisce il ritorno di Milano che grazie alla tripla di Langford si riporta sul 35-25. L’inerzia del match però non cambia e la Cimberio torna subito a farsi pericolosa sfruttando al meglio gli errori dei meneghini a cui manca continuità e lucidità. Il 3/3 dalla lunetta di Ere e il canestro di Mike Green sulla sirena di fine secondo quarto rilanciano i varesini che vanno riposo sul massimo vantaggio (46-29).
Di ritorno dagli spogliatoi l’Olimpia prova a reagire ma, purtroppo per lei, ha a che fare con avversari che non le concedono nulla. Varese per due volte arriva sul +18, poi Langford con una bomba riduce un po’ le distanze. Nella parte centrale del terzo periodo si scaldano gli animi: Melli e Polonara si beccano vistosamente, poi ci pensa lo stesso Polonara – con una tripla – ad infiammare la nutrita rappresentanza varesina presente al Forum. Sopraffatte dal pathos le due squadre giocano più con la pancia che con la testa: nel marasma generale ne approfitta Bourousis che con punti, rimbalzi e palle recuperate guida i milanesi alla rimonta. La tripla di Langford vale il 57-49 sul quale Vitucci chiama la sospensione. Varese però non riesce a ritrovarsi, getta al vento qualche pallone di troppo e riesce a segnare solo dalla lunetta. Green – dall’arco dei 6,75 metri – e Fotsis – ai liberi – riducono ancora lo svantaggio (60-54). Poi con una splendida schiacciata di Rush la Cimberio torna finalmente a segnare dal campo ma sul cambio di fronte arriva secca la replica di Langford che realizza dalla lunga distanza. Milano però è ancora distante (64-57) e all’inizio dell’ultimo periodo rischia di doversi arrendere anzitempo sotto i colpi pesanti mandati a bersaglio da Mike Green (72-59). Langford dall’angolo prova a ridare morale ai suoi ma la Cimberio è abilissima a punire la zona milanese prima con la tripla di Ere e poi con la schiacciata di Talts. I varesini scappano sul +18 (77-61 al 35’) e nonostante il timeout chiamato da Scariolo l’Olimpia non riesce a trovare il bandolo della matassa. Tornata a distanza di sicurezza Varese può giocare gli ultimi 5’ di gara in assoluto controllo regalando anche alcune deliziose giocate di Polonara: straordinaria la schiacciata realizzata dalla linea di fondo campo. La Cimberio, meritatamente, si aggiudica il derby lombardo e, soprattutto, strappa il pass per le semifinali di Coppa Italia dove affronterà Roma nella partita che si disputerà sabato pomeriggio. Milano esce a testa bassa e vede sfumare il primo obiettivo stagionale.

CIMBERIO VARESE – EA7 EMPORIO ARMANI MILANO 92-74

Parziali: 19-11; 35-22; 66-58; 92-74

Cimberio Varese: Sakota 2 pt, Banks 12 pt, Rush 2 pt, Talts 5 pt, De Nicolao 5 pt, Green 23 pt, Balanzoni (n.e.), Bertoglio, Cerella (n.e.), Ere 17 pt, Polonara 16 pt, Dunston 10 pt. All.: Vitucci.

EA7 Milano: Giachetti (n.e.), Hairston 13 pt, Fotsis 2 pt, Chiotti 3 pt, Bourousis 12 pt, Melli, Bremer 2 pt, Langford 23 pt, Gentile 3 pt, Green 8 pt, Radosevic 8 pt, Basile. All.: Scariolo.

Arbitri: Giampaolo Cicoria, Roberto Chiari, Massimiliano Filippini

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA