FIBA Europe Cup - Avellino si prende la qualificazione in casa del Tsmoki Minsk

14.03.2018 18:40 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 855 volte
FIBA Europe Cup - Avellino si prende la qualificazione in casa del Tsmoki Minsk

Una gara di carattere con un Ariel Filloy una spanna sopra tutti. E, mentre si attendono gli exploit di Fesenko e Lawal, ecco che sotto i tabelloni si erge la figura di Andrea Zerini che tappa i buchi e segna i punti preziosi quando occorre. Tira bene Avellino (11/21 da tre), con personalità per gestire l'ultimo quarto in maniera impeccabile, come non era riuscito all'andata. Qualificazione meritata, avanti il prossimo!

Nella moderna (per struttura) quanto compassata (per atteggiamento del pubblico) Minsk Arena, la Scandone va a scrivere un altro passaggio focale della sua stagione. La squadra è consapevole e prende subito il toro per le corna, allungando il primo quarto 14-24. Il playmaker del Tsmoki Kudrautsau sa bene come far giocare il suo quintetto, e i bielorussi si mettono in scia alla Sidigas per andare 32-37 all'intervallo.

La ripresa vede il Minsk alzare il proprio livello, ma Filloy & C. prima subiscono l'impatto della tripla di Paliashchuk al 14' 43-42, poi replicano, nonostante un buon Kravish, con uno strappo che al 30' vale con Zerini e Wells il 48-57. Ma non è sotto controllo la gara. Un gioco da tre punti del solito Kravish vale il -7, ma la replica irpina è netta con le triple di Scrubb e Filloy che al 35' fanno 58-71.

Minsk strappa un 4-0 per tornare a galla, ma Filloy di nuovo la punisce +11. I bielorussi si prendono timeout per il rush finale (conta vincere di 1 per tutte e due le formazioni), Kravish realizza in jump shot, ma Andrea Zerini controbatte 2/2 dalla lunetta: mancano 101 secondi alla sirena. Ultimo minuto: il 2/4 di Rich e Leunen tiene Avellino a +10, poi ci pensa Zerini a stoppare Kudrautsau. Salash ottiene il -8 a 20 secondi dalla fine, e diventa solo un problema di tenuta mentale per gli uomini di Sacripanti. Filloy in lunetta fa 1/2 anche lui, ma il tempo per il Tsmoki non ce n'è semplicemente.

Finisce 72-81. Boxscore: 17 Kudrautsau, 16p+13r Kravish, 13 Gaulden-Saddler per il Minsk; 22 Filloy, 17 Wells, 15 Rich, 10 Zerini, 7 Leunen, 5 Fitipaldo, 3 Scrubb, 2 Lawal per la Sidigas Avellino.