EuroLeague - Un’Olimpia surclassata e fischiata contro Kaunas al Forum: lo Zalgiris domina in lungo e in largo

62-94 il punteggio finale
 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 3126 volte
 EuroLeague - Un’Olimpia surclassata e fischiata contro Kaunas al Forum: lo Zalgiris domina in lungo e in largo

Milano (1-5) butta via un’occasione d’oro per vincere in EuroLeague e cade rovinosamente contro Kaunas (3-3) davanti al proprio pubblico. Lo Zalgiris, brillante sotto ogni aspetto (19/35 da due e 13/20 da tre), guadagna vantaggio verso la fine del primo quarto con un break di 9-0 fatale per un’Olimpia assente ingiustificata nella seconda frazione (25-11). L’attacco milanese è statico e privo di idee (lo testimonia anche il 7/28 da tre), la difesa è permissiva e i lituani passeggiano con facilità per quasi tutto l’incontro, toccando anche il +37 nel corso dell’ultimo periodo. Una serata da incubo per l’Armani Exchange, fischiata più volte dai tifosi del Forum a causa di una totale mancanza di grinta e aggressività. Sono ben sei i biancoverdi in doppia cifra, ossia Davies, Pangos, Toupane, Jankunas, Milaknis e Ulanovas; le Scarpette Rosse, dall’altra parte, segnano 41 punti in trenta minuti e chiudono il match con 13 assist in meno (23-9) rispetto agli avversari. Il top scorer biancorosso è Goudelock, ancora troppo individualista in fase offensiva, con 13 punti.

 

IL PRIMO QUARTO - La gara comincia all'insegna del talento di Goudelock, autore di un and-one e di una tripla dall'angolo senza ritmo. Poi Pangos accorcia a -3 dalla lunga distanza, Davies segna da sotto e Jankunas si alza dalla media per il vantaggio Kaunas (8-9). La reazione milanese arriva con Micov, che chiude il break ospite con una ''bomba'' delle sue; quindi Goudelock annulla i liberi dello Zalgiris con il suo secondo canestro dall'arco (+3) e Jasikevicius chiama timeout a 6 minuti dalla fine del periodo. Milaknis, da tre, pareggia i conti a quota 14, Micov non trema dalla lunetta, Jankunas realizza indisturbato e Jefferson si sblocca con un 2/2. Milano tocca il +4 con Theodore, ma i biancoverdi sfruttano le palle perse dell'Armani Exchange e chiudono il primo quarto avanti 20-25 (9-0 di parziale con la tripla sulla sirena di Ulanovas). 

IL SECONDO QUARTO - La musica sembra non cambiare all'inizio della frazione successiva, quando Kaunas vola sul +7 (22-29) costringendo coach Pianigiani al timeout dopo due minuti. Toupane firma il +9 dalla lunetta, poi Bertans accorcia in penetrazione, Ulanovas segna da tre (+10 Kaunas) e Toupane appoggia la palla al vetro per il 24-36. Pangos realizza una tripla pesantissima a metà frazione e l’Armani Exchange è sotto di 15 lunghezze, quindi Toupane segna di nuovo e lo Zalgiris continua il suo dominio (24-41) contro un'Olimpia incapace di mostrare fluidità offensiva. Dagli spalti arrivano i primi fischi in seguito alla palla persa milanese che manda White a schiacciare il 24-45. Ma Theodore prova a scuotere i suoi con una tripla dall’angolo e due liberi, Tarczewski scrive 2 in tap-in e coach Jasikevicius ferma subito la partita per impedire all’Olimpia, sotto di 16 a 38 secondi dalla fine della frazione, di prendere ulteriore fiducia. Infine, Pangos mette una tripla da leader e lo Zalgiris va all’intervallo con 19 lunghezze di vantaggio (31-50).

IL TERZO QUARTO – Goudelock (tre falli) apre il secondo tempo con una penetrazione, Theodore segna dalla lunga distanza e poi ruba palla con grande voglia. Goudelock, però, si intestardisce con due iniziative individuali (sbagliate) e Pangos si alza dall’arco proprio nel momento in cui Milano stava provando a recuperare terreno. L’Olimpia torna a -14 (39-53) con un 4-0, Jankunas scrive 2, Davies realizza da sotto e lo Zalgiris riprende l’inerzia. La palla dei padroni di casa continua a non girare, quindi Micic fa centro da tre e Kaunas scollina nuovamente quota 20 lunghezze di vantaggio (41-66 a 3’11’’ dalla fine del terzo quarto: timeout chiamato da coach Pianigiani). White aggiorna il massimo vantaggio biancoverde (+27) e il terzo quarto termine sul 41-70 per gli ospiti.

IL QUARTO QUARTO – Pangos segna da tre per il +33, Bertans risponde e White, lasciato da solo sulla linea dei tre punti, firma il 44-76. Coach Jasikevicius chiama timeout dopo la tripla di Abass, ma la situazione non si smuove di un millimetro. Kaunas tocca anche il +37, Kalnietis si iscrive alla gara e il punteggio finale è 62-94.

 

EuroLeague, Round 6: AX Armani Exchange Olimpia Milano – Zalgiris Kaunas 62-94 (20-25, 11-25, 10-20, 21-24)

Milano: Goudelock 13, Micov 7, Pascolo 2, Kalnietis 7, Tarczewski 6, Cusin n.e., Abass 5, M’Baye 2, Theodore 11, Jefferson 4, Bertans 5, Gudaitis 0.

Kaunas: Davies 12, Bost 2, Pangos 12, Toupane 11, Jankunas 13, Masiulis 4, Milaknis 11, Micic 3, White 7, Kavaliauskas 2, Valinskas 7, Ulanovas 10.