EuroLeague - Milano si squaglia nel quarto periodo: lo Zalgiris blinda i playoff con un super White

Kaunas non andrà ai playoff solo in un caso: tre sconfitte nelle prossime tre gare e quattro vittorie su quattro per il Baskonia
 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 1386 volte
EuroLeague - Milano si squaglia nel quarto periodo: lo Zalgiris blinda i playoff con un super White

Non ancora con la matematica a favore, ma lo Zalgiris (16-11, quinto posto) si assicura di fatto la qualificazione ai playoff e torna ai quarti di finale della massima competizione continentale dopo diciannove lunghi anni. Il “quasi” traguardo dei lituani arriva al termine di un match più sofferto del previsto contro l’Olimpia (9-18, quindicesima), che per poco meno di 30 minuti gioca alla pari contro i padroni di casa. Verso la fine della terza frazione, però, i lituani mettono la quinta e Milano comincia l’ultimo periodo con la faccia sbagliata, subendo la furia e le schiacciate di un ottimo Aaron White (16 punti totali). Il parziale decisivo è un 12-0 dei lituani a cavallo tra gli ultimi due quarti. Lo Zalgiris, nonostante un primo tempo terribile dal punto di vista delle percentuali (9/23 da due e 1/6 da tre), domina a rimbalzo dalla ripresa in poi (42-28) e sa aspettare il momento giusto per azzannare la partita e volare in doppia cifra di vantaggio. All’Armani Exchange, in campo dopodomani al PalaDesio contro il Valencia, non basta un Arturas Gudaitis da solo sull’isola con 19 punti, 10 rimbalzi (5 in attacco) e 1 stoppata.

 

La cronaca live del match: 

IL PRIMO QUARTO – Davies e Jankunas aprono la gara, Gudaitis (dopo quasi 3 minuti e mezzo) sblocca Milano dalla lunetta e Pangos segna in penetrazione. Dopo il recupero di Davies, Pangos firma la tripla del 9-2 e i lituani tentano la prima mini-fuga dell'incontro. Quindi Ulanovas non trema dalla lunetta (11-2), Gudaitis schiaccia in tap-in a metà frazione e segna un altro canestro e Davies fa 1/2. Kuzminskas infila la "bomba" che vale il -3 Olimpia e i liberi del -1, poi Micic penetra con una prateria davanti e Kuzminskas segna di nuovo dalla lunga distanza (15-14), Infine Kavaliauskas, su rimbalzo offensivo, scrive 2 da sotto, Jerrells replica e il primo quarto termina 17-16 per i lituani.

IL SECONDO QUARTO – Kavaliauskas apre la frazione, Udrih fa 1/2 dai liberi e Jerrells ricuce a -2. Poi M’Baye sblocca la situazione dopo qualche minuto di digiuno offensivo: la tripla del pareggio è sua. Kaunas, nel frattempo, perde tre palloni di fila e fa fatica a ingranare in attacco. Le squadre continuano a sbagliare tanti tiri (l’airball di M’Baye riassume la bellezza di questo secondo periodo), Gudaitis annulla i liberi di Jankunas e M’Baye penetra per il sorpasso milanese: 26-28, timeout chiamato da coach Jasikevicius a 2’18’’ dalla fine. Jankunas, in uscita, sigla il 28 pari, Gudaitis schiaccia col fallo (e con un po’ di fortuna) e Micic serve la bimane di Jankunas (31-31). Bertans, sulla sirena, fa saltare in piedi la panchina di Milano e buca la retina dall’arco per il 31-34 all’intervallo.

IL TERZO QUARTO – Jankunas scrive 2 e Milaknis, dall’arco, sorpassa un’Olimpia molto soft nei primi 2 minuti scarsi del terzo periodo. Gudaitis, però, scuote i suoi con l’and-one del +1 Armani Exchange. Quindi Davies schiaccia in solitaria, Gudaitis segna ancora col fallo e Milaknis risponde con un altro 2+1: 41-40 a 6’47’’ dalla fine della frazione. Gudaitis è una presenza e mette un altro canestro, Jerrells fa centro dall’arco (+3 Olimpia) e Tarczewski corregge l’errore di Kuzminskas: timeout chiamato da coach Jasikevicius. Pangos (and-one) e Micic (dopo una palla persa di Milano dalla rimessa) provano a cambiare l’inerzia dell’incontro e accorciano rapidamente a -1. Poi Tarczewski realizza da sotto (+2), Kavaliauskas pareggia a quota 50 e Micic converte un and-one grazie al pessimo rientro difensivo degli ospiti. Infine, White converte il tap-in sulla sirena per il 54-50 al trentesimo.

IL QUARTO PERIODO - Kaunas segna un paio di liberi e Milano, per nulla reattiva, non taglia fuori a rimbalzo: White, infatti, segna due canestri in fila su secondo tentativo e i lituani sono avanti 50-60 a 8’ abbondanti dalla fine. Poi Gudaitis firma un and-one, White schiaccia sull’alley-oop alzato da Pangos e l’americano inchioda un’altra bimane: 64-53 a 6’ dal termine. Qualche minuto più avanti, Milano perde palla sulla rimessa e Jankunas aggiorna il massimo vantaggio dello Zalgiris: +13. White e Jankunas mantengono i lituani abbondantemente avanti, Kuzminskas e Jerrells provano ad accorciare ma è ormai troppo tardi. Finisce 77-65 per la truppa di coach Jasikevicius.

QUI le dichiarazioni di coach Pianigiani

EuroLeague, Round 27: AX Armani Exchange Olimpia Milano – BC Zalgiris Kaunas 77-65 (17-16, 14-18, 23-16, 23-15)

Kaunas: Davies 11, Pangos 7, Toupane 1, Udrih 1, Jankunas 15, Masiulis n.e., Milaknis 6, Micic 9, White 16, Kavaliauskas 8, Valinskas n.e., Ulanovas 3.

Milano: Goudelock 0, Micov 0, Pascolo n.e., Tarczewski 7, Kuzminskas 12, Cinciarini 3, Cusin n.e., Abass 0, M’Baye 5, Bertans 9, Jerrells 10, Gudaitis 19.