Euroleague gara 2, metà Final Four parlano già spagnolo

17.04.2014 23:18 di Umberto De Santis  articolo letto 1024 volte
Euroleague gara 2, metà Final Four parlano già spagnolo

Il lato sinistro del tabellone dei quarti di finale, o playoffs, dopo appena due gare orienta già le previsioni di tutti che vedono le due squadre spagnole prossime alla meta delle Final Four dove saranno l'una contro l'altra per un "Clasico" che per l'audience che sogna Bertomeu è una manna dal cielo autentica. Tanto certa questa metà quanto incerta l'altra dove gara 1 è finita all'overtime sia a Mosca che a Milano, per cui tutto è possibile.

Sembra l'anno della consacrazione per Ioannis Bourousis, che diventa centro dominante nel Real Madrid dopo le incertezze milanesi. La squadra di Pablo Laso non gira più benissimo come fino a un mese fa, l'infortunio di Carroll e, adesso, Draper mettono pressione al resto del gruppo ma il 2-0 all'Olympiacos, che pure ha cercato di darsi una risposta dopo lo schiaffone di due giorni fa impegnando le merengues fino in fondo in gara 2, è un segnale impressionante. Sagge e sincere le parole di Bartzokas "sarà difficile tornare a Madrid".

Ancora più chiara la supremazia del Barcellona che si permette il lusso di vedere appena 5' di JC Navarro prima di fermarsi con un infortunio alla gamba e vincere senza patemi d'animo contro i rassegnati giocatori del Galatasaray. L'unica squadra turca capace di accedere ai playoffs negli ultimi anni, senza Arroyo, sembra non aver nessuna fiducia in se stessa. Ergin Ataman aspetta fiducioso il ritorno del portoricano, chissà.