EuroLeague - Ennesima occasione persa per l'Olimpia Milano: la Stella Rossa espugna il Forum

La Stella Rossa è più lucida nel finale e vince 88-91. Milano è ultima in classifica, esattamente come un anno fa
29.12.2017 23:00 di Fabrizio Fasanella Twitter:   articolo letto 2288 volte
EuroLeague - Ennesima occasione persa per l'Olimpia Milano: la Stella Rossa espugna il Forum

L’Olimpia chiude il 2017 con l’ennesima sconfitta in volata della sua stagione europea. A espugnare il Forum, in occasione dell’ultima partita del girone d’andata, è una Stella Rossa quasi perfetta nel primo quarto (15-29 il punteggio dopo dieci minuti), molto precisa al tiro (20/35 da due e 10/25 da tre) e visibilmente più lucida degli avversari nelle azioni finali dell’incontro. Nonostante una grande rimonta nel secondo periodo ispirata da un eroico Cinciarini (11 punti, 3 rimbalzi e 5 assist), l’Armani Exchange si dimostra incapace di fare quel passo in più necessario per mettere le mani sulla vittoria. Ora, a causa di questo pesante insuccesso, i meneghini sono ultimi in classifica con lo stesso record dell’Efes e del Valencia (4-11). Ottima prestazione per l’ex Cantù Feldeine, autore di 19 punti conditi da 4 rimbalzi e 3 assist; 18 punti, 7 rimbalzi e 3 assist per Bjelica nella serata del suo rimbalzo numero 600 in EuroLeague. Bene anche Lessort con 14 punti, 3 rimbalzi offensivi e tanta sostanza sotto le plance. Oltre al già citato ‘Cincia’, i migliori nel roster milanese sono Micov (16 punti e una tripla importante) e Bertans (14 punti con 4/5 da tre).

 

IL PRIMO QUARTO - Lessort apre la gara con due liberi, Tarczewski schiaccia a due mani, Feldeine si alza da tre e Lessort firma il 7-2 da sotto. Poi Antic entra e mette la “bomba” del +9, Rochestie penetra facilmente e coach Pianigiani chiama timeout con i suoi sotto 3-14 a 5’40’’ dalla fine del periodo. Goudelock, in uscita, sblocca Milano con un and-one, Bjelica segna da tre dopo un’ottima circolazione offensiva e Theodore accorcia a -11. Ma Belgrado non sbaglia un colpo e Antic scrive 2, Bjelica sigla la “bomba” del +14 ed Ennis risponde al guizzo di Theodore. Infine, Feldeine realizza in transizione, Theodore accorcia e il punteggio al decimo è fermo sul 15-29.

IL SECONDO QUARTO – M’Baye segna col fallo, Rochestie replica dall’arco e Davidovac schiaccia e realizza la tripla valida per il +17; Cinciarini segna la prima tripla milanese e Lessort sfrutta la brutta difesa di Gudaitis per siglare un 2+1 a metà frazione. Poi M’Baye scrive due, Tarczewski realizza in tap-in e Bertans mette la “bomba” del -11: l’Armani Exchange c’è. La rimonta biancorossa è servita con il recupero e la tripla di Kalnietis (33-41) a 2’40’’ circa dalla fine del periodo, Cinciarini fa 2/2 dai liberi e Bertans fa esplodere il Forum con un altro canestro dall’arco (-3). Per chiudere, Dangubic sblocca Belgrado in uscita dal timeout, Davidovac scrive 2 e Cinciarini realizza quasi sulla sirena: 40-45 all’intervallo.

Get up there

Tarczewski gets the crowd going with the big rejection!

— EuroLeague (@EuroLeague)

IL TERZO QUARTO – Lessort scrive 2 e poi viene stoppato da Tarczewski, Feldeine realizza e Theodore si alza da tre. Lessort continua ad essere un fattore sotto canestro e infila il canestro del +8, Bertans non trema dalla lunetta, Lazic penetra e Rochestie fa volare la Stella Rossa sul +10: l’inerzia è tutta degli ospiti con meno di 5’ rimasti sul cronometro della frazione. Bertans risveglia l’Olimpia con una tripla importante (49-55), Bjelica realizza in semi-gancio, Cinciarini replica in area e l’Armani torna a -4 grazie ai liberi di M’Baye. Quindi Jankovic mette un gran canestro, Micov risponde dalla lunga distanza (-3), Antic non trema dalla lunetta e M’Bate ricuce a -3. Infine, Gudaitis si prende un tiro dalla media e lo segna: i padroni di casa hanno un solo punto da recuperare al trentesimo.

IL QUARTO QUARTO – Lessort apre la frazione, Micov segna in penetrazione e di nuovo Lessort scrive 2. Poi Lazic ferisce Milano con la tripla del +5 a 7’15’’ dalla fine, Dangubic si alza dall’arco e Bjelica risponde alla “bomba” di M’Baye. L’Olimpia è in difficoltà, ma Bertans non ci sta e buca la retina dall’arco per il -5 (70-75) a metà frazione. Successivamente, Bjelica non trema dalla lunetta, Micov accorcia e Cinciarini fa impazzire il Forum con il lay up in contropiede in seguito alla palla rubata contro Davidovac: 74-77 a 3’38’’ dal termine. Dangubic dà ossigeno ai suoi con un super canestro, Pascolo realizza buttandosi dentro e Feldeine non trema dalla lunetta (+5). A questo punto, Gudaitis schiaccia a due mani e mette due liberi (-1 con 2’ sul cronometro), Feldeine fa 2/2 e Micov pareggia i conti dall’arco con 51’’ secondi rimasti. Belgrado torna con la testa avanti grazie al guizzo di Feldeine, Pascolo perde palla e Bjelica segna dalla lunetta (83-87) a 16’’ secondi dalla fine. Milano ha ancora qualche speranza in seguito alla tripla di Micov (9’’) e ai liberi del -3 di Feldeine: la Stella Rossa fa fallo sistematico su Kalnietis (2/2), Rochestie replica dalla linea della carità e il miracolo di Kalnietis non viene accolto. Vincono i serbi 88-91.

 

EuroLeague, Round 15: AX Armani Exchange Olimpia Milano – Stella Rossa Balgrado 88-91 (15-29, 25-16, 20-16, 28-30)

Milano: Goudelock 3, Micov 16, Pascolo 2, Kalnietis 5, Tarczewski 4, Cinciarini 11, M’Baye 14, Theodore 10, Jefferson 1, Bertans 14, Jerrells 0, Gudaitis 8.

Belgrado: Radicevic n.e., Dangubic 7, Davidovac 7, Lazic 5, Antic 5, Feldeine 19, Jankovic 2, Rochestie 12, Lessort 14, Ennis 2, Jovanovic n.e., Bjelica 18.