Euroleague definisce il palinsesto 2016-17 con quattro squadre italiane

11.04.2016 22:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1881 volte
Euroleague definisce il palinsesto 2016-17 con quattro squadre italiane

Nella riunione odierna di Euroleague con i clubs dotati di licenza A è stato ufficializzato il palinsesto della stagione 2016-17 e  sono state ufficializzate le squadre che hanno diritto a disputare Eurolega ed Eurocup nel nuovo Euroleague Basketball / IMG Joint Venture. Per l'Italia c'è la conferma della presenza di quattro squadre con licenze pluriennali: Milano che ha l'accordo per disputare per dieci anni l'Eurolega, Sassari, Reggio Emilia e Trento per giocare tre anni in Eurocup.

16 squadre con un girone all'italiana e 30 giornate (con quarti di finale al meglio delle cinque gare e poi le Final Four) formeranno il campionato di Euroleague. Gli undici club già noti con licenza pluriennale A sono: Anadolu Efes Istanbul, CSKA Mosca, Emporio Armani Milano, Barcellona, Fenerbahce, Laboral Kutxa Vitoria, Maccabi, Olympiacos, Panathinaikos, Real Madrid e Zalgiris Kaunas. Le licenze B, annuali, andranno in sorte ad una squadra della Lega Adriatica, una del campionato tedesco, una della Spagna dal 2017-18, e una della VTB League. Il 15° posto andrà alla vincitrice dell'Eurocup, la vincente della finale Galatasaray-Strasburgo, il 16° sarà una wild card.

24 squadre, divise in quattro gruppi da sei, formeranno il main draw di Eurocup. Le migliori 16 andranno alle Top 16, con quattro gruppi da quattro, le migliori due di ogni gruppo andranno ai quarti di finale; poi le vincenti andranno alle semifinali e alla finale, tutte le serie di playoff saranno al meglio delle tre sfide. Lega Adriatica, Spagna e VTB avranno tre squadre ciascuna, la Germania probabilmente due. Altri otto posti saranno per Aek Atene, Hapoel Gerusalemme, Banco Sardegna Sassari, Dolomiti Energia Trento, Reggio Emilia, Lietuvos rytas Vilnius, Stelmet Zielona Gora e Galatasaray. Gli ultimi cinque posti verranno assegnati all'interno di un gruppo di dieci candidate tra Belgio, Francia, Italia, Lituania, Turchia, Ucraina, Regno Unito e Lega Adriatica, più una wild card, valida solo per il prossimo anno, alla Spagna.

Nella riunione è stata decisa anche una azione di affiancamento legale ai clubs di Eurocup che hanno ricevuto dalla FIBA la minaccia di sanzioni pesanti da aprte delle loro Federazioni Nazionali. "E' illegale, in quanto contrario alla legge anti-trust dell'Unione Europea" si legge nel documento approvato. "Euroleague procederà con le necessarie azioni legali per proteggere i diritti dei club". Prossima scadenza l'assemblea ECA che discuterà di questi e altri temi il 29 aprile 2016 a Londra.