Eurocup: Trento a un canestro dalla finale, passa Strasburgo

06.04.2016 22:00 di Alfonso Norelli  articolo letto 2227 volte
Eurocup: Trento a un canestro dalla finale, passa Strasburgo

Strasburgo espugna il PalaTrento, tutto esaurito con 4000 spettatori, per 86-78 e ribalta il meno 6 dell'andata. Va in finale di Eurocup la squadra francese, ma l'Aquila ci ha provato davvero nonostante a un certo punto si fosse messa davvero male. Tanta delusione ma poco da rimproverare a una squadra che ha fatto miracoli con rotazioni cortissime contro avversari più grossi e numerosi. Clamorosa partita del centro francese Duport che ha realizzato 20 punti compresa la tripla finale. Altri 20 li ha segnati Mardy Collins, ex guardia dei Nets in Nba. Fofana ha dominato in area dal lato debole con 13 punti quasi tutti in alley-oop. Per Trento monumentale Pascolo con 22 punti e 13 rimbalzi, 16 di Lockett e Wright. Trento non riesce a raggiungere la prima finale della storia di una italiana in Eurocup. Qualche errore fatale nel finale di gara dove i trentini hanno sbagliato un paio di contropiedi ma il match era stato deciso dal parziale tra terzo e quarto periodo quando i transalpini sono andati sopra anche di 16 punti.

Primo quarto

Penetrazione vincente di Mardy Collins, sbagliano Forray e Pascolo per Trento, Fofana segna i liberi del 4-0. I primi punti di Trento sono di Wright con due liberi. Mardy Collins colpisce ancora da tre dopo una bella circolazione francese. Pascolo su rimbalzo mette il 7-4. Non regge il perimetro bianconero, Fofana appoggia ancora al volo. Pascolo indemoniato a rimbalzo di attacco, ruba ancora due punti. Strasburgo attacca da manuale, bomba aperta di Weems per il 12-6. Forray risponde subito in penetrazione. Errore al tiro di Weems, Forray si fa rubare la palla da Collins che va ad appoggiare in contropiede. Pascolo è incontenibile, terzo rimbalzo sulla testa di Fofana (che sarebbe 2,13) e ancora canestro del meno 4. Lockett capisce che Dada e + caòdp e lo serve per il suo ottavo punto. Trento mette la zona, errore dei francesi, contropiede Pascolo per Forray che restituisce l'assist all'ala che schiaccia il 14-14. 10 punti di Pascolo. Weems torna a muovere il tabellone, Wright appoggia al vetro la nuova parità. Bella partita. Timeout di Buscaglia sul 16-16. Poeta mette un libero e firma il primo vantaggio dei padroni di casa. Lechtaler stoppa in difesa poi prende un rimbalzo e schiaccia per l'entusiasmo del pubblico locale. Leloup pareggia con una tripla. Duport viene dimenticato dalla difesa trentina. Il quarto si chiude sul 21-19 per Strasburgo.

Pascolo ha 10 punti e 5 rimbalzi. Dall'altra parte 7 di Collins e 5 di Weems.

Secondo quarto

Flaccadori e Wright sbagliano buoni tiri. Il lungo francese Duport mette altri due punti sornioni. Strasburgo a zona, Flaccadori finalmente punisce dall'arco. Sutton va dentro, serve Pascolo con metri di spazio. Bomba del numero 7 che fa esplodere il palazzo. 25-23 per l'Aquila. 13 punti con 5/5 al tiro per l'ala della nazionale. Weems realizza da sotto dopo un dai e vai, Flaccadori si avventura in euro-step e ne mette due difficilissimi. La guardia della nazionale difende molto bene, conquista il rimbalzo e poi va a prendere e realizzare i liberi del 29-25. 7 punti di Flacca. Mardy Collins si mette in proprio, spazza via la difesa di fisico e realizza il lay-up. Timeout sul 29-27. Wright si inventa un gioco di prestigio sulla linea di fondo e schiaccia di rovescio. Duport e Collins riportano la gara in parità. Timeout di Buscaglia. Duport ha 8 punti e 5 rimbalzi. Lockett segna un long 2. Duport riceve in area a mette altri due punti in gancio, 33 pari. Incredibile finale. Duport mette pure la bomba, Poeta tenta la tripla allo scadere, Pascolo tira di tocco al volo a rimbalzo, il ferro accoglie un canestro pazzesco. Primo tempo 36-35 per Strasburgo.

Duport 13 punti e 5 rimbalzi, Collins 9, Weems 7

Pascolo 15 e 7 rimbalzi, Flaccadori 7, Wright 6

Terzo quarto

Riprendono a martellare Collins e Duport, risponde Sutton, ma è meno 4 Trento. 37-41. Stoppata di Sutton, contropiede Lockett. Due liberi per il 24 che riduce lo scarto. Duport fa ancora il vuoto a rimbalzo, Campbell va a segno in penetrazione. Risponde Wright dalla media. Duport viene lasciato solo a rimbalzo, tap-in vincente con fallo di Wright. Il francese è devastante: 17 punti. 45-41 per Strasburgo. Tiro sbagliato da Wright, palla persa di Sutton, bomba di Leloup in transizione. Timeout di Buscaglia sul meno 7. Si riparte con la veemente schiacciata di Sutton che rianima il pubblico. Campbell infila la tripla. Pascolo viene chiuso bene, Leloup trova un'altra tripla dopo 24 secondi. Meno 10, Trento in difficoltà. Pascolo prende due rimbalzi in attacco, Lockett sbaglia una tripla e prende una stoppata. Entrano Poeta e Flaccadori. Pascolo dal palleggio mette una bomba senza senso. Monumentale la sua partita, 18 punti. Strasburgo butta un pallone e sembra passata la paura. Flaccadori prende un fallo, 1/2 in lunetta. 47-53 il punteggio. Collins sfrutta un blocco e spara ancora da tre una gran bomba. Sbaglia Poeta, Howard fa male in taglio. 47-58, massimo vantaggio ospite. Wright affretta un'altra tripla, per fortuna Howard non punisce. Pascolo trova due tiri liberi vitali e segna il meno 9. Fofana viene trovato da Lacombe, più 11 Strasburgo. Lockett strappa due liberi fortunosi, ancora meno 9. Palla persa forzata dai bianconeri. La zona di Strasburgo induce Pascolo a un altro errore, la fisicità dei francesi è superiore. Poeta viene forzato a una penetrazione difficila, sul finale di tempo Collins serve Fofana per la schiacciata al volo. Dopo tre quarti Strasburgo conduce 62-51. Trento deve recuperare 5 punti.

Pascolo 20 punti, Duport 17, Collins 15

Quarto quarto

Brutta palla persa di Lockett, Beaubois mette la bomba in faccia a Lechtaler. 65-51 per Strasburgo. Wright mette due liberi della speranza. Sulla penetrazione di Weems c'è l'ennesimo alley-oop dal lato debole per la schiacciata di Fofana a cui la difesa italiana non riesce a trovare rimedio. La bomba di Flaccadori non va contro un'ottima difesa di Strasburgo che non concede più nulla vicino al ferro. Wright sbaglia la schiacciata, ottiene i liberi ma non li mette. Beaubois va ancora al ferro, più 17. Zona 3-2 di Strasburgo che porta alla tripla sbagliata da Forray. Pascolo perde palla, sembra davvero dura per Trento a 6 minuti dal termine. Timeout. Lockett riesce ad arrivare al ferro contro il muro francese, Forray vola in contropiede in terzo tempo con canestro e fallo. Meno 14. Beaubois buca ancora i trentini, Lockett perde un altro pallone. Wright forza un tiro sbagliato, rimbalzo Sutton, contropiede Pascolo per il 60-74. Pascolo forza una palla persa, Sutton rischia di perderla, Lockett trova un fallo prezioso. Bonus Strasburgo e due liberi segnati. Wright forza un tiro sbagliato da Fofana, incredibile difesa di Trento. Si va dall'altra parte, dopo una lunga azione palla in angolo ancora al barba che infila la tripla del meno 9: 65-74. Timeout Strasburgo a 3:19 dalla fine. Difesa bianconera al massimo ma Pascolo in palleggio viene costretto alla persa. Collins pesca un fallo, un libero a segno. La bomba del potenziale meno 7 di Forray esce. Collins sbaglia da tre e Lockett punisce dall'angolo. Meno 7!. Da un possibile contropiede di Wright, errore di Trento, contropiede vincente di Weems. Sbaglia Lockett da tre, sbaglia Pascolo da sotto, rimbalzo Lockett, canestro e fallo! In lunetta per il libero del meno 6. Timeout Strasburgo a 56 secondi dalla fine. Pareggio potenziale, 71-77. Collins in virata su Forray mette un altro canestro di pura potenza. Sutton a rimbalzo di attacco tocca dentro il nuovo meno 6. Fallo dello stesso Sutton su Weems che va in lunetta e segna 1 libero, poi a rimbalzo di attacco Fofana con Wright tocca per due punti pesantissimi. Meno 9 Trento, Forray va dentro per due liberi che converte. 75-82, 14 secondi da giocare, timeout e palla per Strasburgo. Palla al centro Duport che mette un'altra tripla assurda. Nella disperazione Wright segna la bomba della speranza. Meno 7, Beaubois in lunetta mette un libero. Con tre secondi Pascolo tenta la bomba della vittoria da centrocampo ma è corta. Finisce 86-78, Strasburgo va in finale.