EuroCup - Reggio Emilia non stecca gara 1 legando le mani allo Zenit

06.03.2018 22:22 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 975 volte
EuroCup - Reggio Emilia non stecca gara 1 legando le mani allo Zenit

Ci volevano 40' minuti di difesa intensa, concentrata e consapevole, per non concedere a una formazione aggressiva come lo Zenit St. Pietroburgo contropiede e tiri aperti da tre punti. E la Pallacanestro Reggiana, dopo aver preso le misure nel primo quarto agli ospiti russi correndo al loro ritmo, e grazie a una partenza interessante di Cervi, prende l'abbrivio giusto e controlla per il resto della gara il risultato, nonostante qualche sbavatura abbastanza fallosa - per lo Zenit 16/21 ai liberi - ma negando al cannoniere Kyle Kuric ogni tiro possibile e immaginabile (1/9).

La gara si risolve nell'ultimo quarto: con 4'30" Griffin commette il quinto fallo, la Grissin Bon segna con buona costanza con Wright e Reynolds (29 di valutazione) quando Della Valle risulta ben controllato. A 1'57" sembra chiusa, ma due triple consecutive di Karasev mettono lo Zenit a -7. Il pubblico del PalaBigi è in piedi, fa letteralmente volare i suoi beniamini, Reggio si riprende la distanza in doppia cifra e, a 42 secondi dalla sirena, arriva il sigillo di Markoishvili da tre punti. Apoteosi biancorossa. domattina tutti in volo per la Russia, gara 2 è già dietro l'angolo.

❗ Julian Wright throws it down with authority to give the first half lead!

— EuroCup (@EuroCup)

Finisce 75-61. Boxscore: 19p+11r Reynolds, 15 Della Valle, 12 J. Wright, 9 Markoishvili, 8 Cervi, 5 Candi e C. Wright, 2 White per Reggio Emilia; 19 Karasev, 12 Gordon, 10 Griffin, 7 Harper, 4 Voronov, 3 Simonovic, Kuric e Valiev. In questa EuroCup solo al Limoges (54) erano stati concessi meno punti che allo Zenit stasera (61), a dimostrazione della qualità del lavoro difensivo di gruppo.

 

The Wright Stuff! sets up Julian for an alley-oop slam!

— EuroCup (@EuroCup)