Eurocup - Overtime per la Virtus Roma che cade col Cedevita Zagabria all'ultimo tiro

27.01.2015 23:07 di Umberto De Santis Twitter:   articolo letto 1769 volte
morgan vs pilepic
morgan vs pilepic

Il calendario ripropone a pari invertite la gara della settimana scorsa, ma esce una gara completamente diversa dove solo percentuali slave nel trio da tre terranno la Virtus in gara fino all'ultimo tiro. La squadra croata quando riesce a giocare la palla dentro l'area ha troppi centimetri da opporre alla difesa romana ed è il problema che Dalmonte si porterà dietro per tutto l'incontro. Il Cedevita comincia con più energia, ma con azioni confuse cui i romani si adeguano. Repesa con l'altro ex Gordic in campo e spesso con tre giocatori oltre i 2,05 per non subire la fisicità degli americani della Virtus. Dopo 3' Stipcevic realizza il 6-6, Pilepic cerca di procurare l'allungo fino a 13-9, ma è Zubcic a fare 18-10, chiuso dal break romano con tripla di Gibson e due liberi di Bobby Jones. Si chiude 19-15, registrando anche l'esordio di Ebi.

Acea meglio registrata in difesa nel secondo quarto, Ebi e Morgan rispondono a Bilan per pareggiare 21-21, migliorando la transizione prendendo più rimbalzi. Gordic riporta avanti Zagabria ma al 15' Gibson spara la bomba del sorpasso e dell'allungo successivo 23-26. Con 3'40" Jones si fa fischiare un tecnico e Pilepic ringrazia, poi due liberi per  Zganec che pareggia 26-26. Alla fine dei 24 secondi arriva il canestro di Lollo D'Ercole, cui risponde Bilan dalla lunetta con 2'50". Jumper dalla media di Ebi, ma prima il gioco due+uno poi un contropiede vale per Bilan il vantaggio Cedevita 33-30. Timeout Dalmonte con 1'17" e Gibson colpisce di nuovo da tre. Ebi stoppa Zganec, poi D'Ercole rimanda in lunetta Bilan che lascia 24" all'azione della Virtus, ma il tiro sulla sirena di Ejim si stampa sul ferro.

0 su 7 da tre per Zagabria che soffre per l'assenza dell'infortunato Roko Ukic, ma che trova punti preziosi in contropiede. E infatti Gibson parte nel secondo tempo con la tripla. Jones lo imita ma Arapovic e Gordic sorpassano 40-39 ma Gordic subito dopo fa il suo terzo fallo. Terza e quarta tripla consecutiva di Roma con Ejim e Stipcevic 40-45 al 24'. Tecnico a Morgan che risveglia il Cedevita, che con Bilan arriva a-2, ma Stipcevic continua la serie da tre dei romani 43-48 con 4'35".

Pilepic in lunetta fa 2 su 2, ma Ejim va giù con la tripla. Zubcic corregge una palla difficile a canestro, Triche lotta ma con poco costrutto, ma due liberi di Jones tengono Roma sul 47-53 con 2'49". Pilepic guadagna ancora la lunetta e non sbaglia. Errore di Capitan Lollo che vale a Ante Delas un gioco da tre punti, ma poco dopo è Jones che fa lo stesso con Barac per il sorpasso 55-53. Al 29' Triche si sblocca con due liberi ma un altro rimbalzo d'attacco consegna a Barac un altro gioco da tre punti 58-55: 41 a 16 il conto dei rimbalzi. Ma adesso Triche è on fire e spara la bomba dell'ennesimo pareggio 58-58.

Suicidio Cedevita al rientro, che subisce la tripla di Triche, e recupera palla col fallo di Barac a rimbalzo. Triche paga con un'altra bomba. Barac si fa perdonare in attacco, poi  Stipcevic porta la Virtus sul 62-70 con due triple pesantissime dopo 2'30" dell'ultimo quarto. Timeout Repesa, Pilepic trova due punti come Triche dalla lunetta. Quarto fallo di Ejim su Barac, cui segue il canestro di Gordic -6. Marko Tomas trova la prima tripla dei croati poi il jumper di Barac per il -3, e la palla persa da Stipcevic induce Dalmonte al timeout al 35'.

Gordic gioca un pick'n'roll vincente, ma Triche perde palla e non può rispondere a tono 73-74, poi Zubcic e Tomas da tre sorpassano 78-74. 3'20" alla fine: Ebi si guadagna due liberi segnandone uno, poi infortunio per Pilepic nel contatto col canestro. Gibson va in lunetta per il -1 con 2'30". Quinto fallo di Ebi, poi Barac ritrova il canestro. Gordic manda in lunetta Sitpcevic 80-79 77 secondi, ma Cedevita sbaglia l'attacco, come il ferro sputa fuori la tripla di Jones, Gordic sbaglia la tripla e Roma gioca l'ultima palla che Stipcevic timbra con la tripla 80-82 ma lascia 7 secondi ai croati. Zubcic lancia Babic 82-82 con due secondi per l'Acea. Ma Bobby Jones vede respinto dal secondo ferro il suo tiro. Overtime.

Seimgancio di Morgan, che poco dopo commette il suo quinto fallo. Zubcic pareggia, Arapovic sorpassa coi liberi 85-84. Bilan prosegue da sotto, Gibson accorcia ma al transizione di Zagabria fa male. Liberi per Babic per 89-86 con 1'49". E' Delas a mandare in lunetta Stipcevic per l'89-88. Quinto fallo di Bobby Jones che lascia Roma senza lunghi e Bilan che va con due liberi 91-88. Cedevita sciupa il colpo del ko, poi Stipcevic torna alla linea della carità 91-90 con 46 secondi. Bilan sgomita ma il fallo è di Sandri: Bilan li sbaglia entrambi, poi sulla palla vagante i croati ottengono la rimessa. Stipcevic ruba la sfera a Gordic poi gioca uno splendido giro di palla con Triche da solo nell'angolo per il colpo della vittoria. Ma la palla rimbalza sul ferro. 91-90, ma la differenza canestri è salva.

Cedevita Zagabria: Bilan 18p+10r, Barac 14p+10r, Pilepic 13, Gordic 12, 53 a 25 a rimbalzo con 22 offensivi per i croati. Virtus Roma: Stipcevic 27, Gibson 18, Triche 13, Morgan 10, 16 su 37 da tre punti.