EurocCup: L'Alba Berlino nel finale supera una grintosa Enel Brindisi

I tedeschi superano la formazione salentina nei minuti finali grazie ad un roster piu'lungo ed esperto.
12.11.2015 00:00 di Dario Recchia  articolo letto 651 volte
EurocCup: L'Alba Berlino nel finale supera una grintosa Enel Brindisi

L’Enel basket Brindisi ha carattere. Questo il pensiero di Piero Bucchi in sala stampa per commentare la sconfitta dei suoi ragazzi nei confronti dell’Alba Berlino per 68-72. Una sconfitta maturata nel secondo quarto di gioco quando, il coach dell’Enel , ha dovuto gioco forza far rifiatare il suo quintetto provando a dare spazio alla panchina. Dei quattro periodi, infatti, Brindisi è uscita sconfitta solamente nel secondo per 10-22 che è risultato fondamentale alla fine del risultato finale. I brindisini orfani anche oggi di David Cournooh e Marco Cardillo ma con un ritrovato Scottie Reynolds hanno butttato sul parquet di gioco tutta la voglia, la grinta e  la determinazione giusta ma, sul fronte opposto, avevano una squadra lunga, con tanti centimetri e tanto tonnellaggio. Ne è venuta fuori una gara comunque piacevole, equilibrata dove, alla fine, anche un pizzico di esperienza degli ospiti con le 2 triple nel finale di King e Taylor hanno, di fatti, chiuso i giochi. Si è notata, anche questa sera. la fisicità e l'atletismo di questa competizione con l'Alba Berlino che non a caso è in testa al girone. La squadra di coach Obradovic ha mostrato sul paquqet del Palapentassuglia il cinismo ed il credo del proprio coach. Difesa aggressiva e gioco sporco che hanno spesso meso in difficoltà la squadra locale E questo nonostante Brindisi hanno tirato meglio da 2 e preso piu' rimblazi. In casa Enel bene anche questa sera il pivot Gagic autore di 10 punti che si è battuto bene anche in difesa , Durand Scott con 14 punti e 6/9 da due punti, capitan Zerini 3 punti, 6 rimbalzi ma tanta presenza sotto le plance e Nemanja Milosevic, osservato speciale che  con 9 punti ed 8 rimbalzi ha dato sicuramente il suo contributo. Un po’ in ombra il camerunense Kadji con soli 3 punti e 3 tiri presi in 18 minuti di utilizzo. Per Berlino 18 punti per Dragan Milosavljevic con 7 /11 al tiro, Cherry con 9 rimbalzi , Loncar e Kikanovi rispettivamente con 12 ed 11 punti.

Enel Brindisi – Alba Berlino 68-72 (22-17, 10-22, 19-18, 17-15)

Brindisi: Bnaks 14, Reynolds 11, Scott 14, Harris 4, Milosevic 9, Pacifico n.e., Gagic 10, De Gennaro n.e., Zerini 3, Marzaioli 0, Kadji 3. All Bucchi

Berlino: Giffey 0, King 6, Akpinar 0, Kikanovic 11, Loncar 12, Vargas 0, Liyanage n.e., Wohlfarth 2, Milosavljevic 18, Cherry 4, Taylor 10, Warr 9. All. Obradovic

 

Foto Vincenzo Tasco