ESCLUSIVA PB - Alberani sul ritorno di Banks: "Non metterà piede ad Avellino, preferisco giocatori con caratteri differenti"

22.07.2016 12:54 di Alessandro Palermo  articolo letto 5657 volte
ESCLUSIVA PB - Alberani sul ritorno di Banks: "Non metterà piede ad Avellino, preferisco giocatori con caratteri differenti"

In Esclusiva per i lettori di Pianetabasket.com, abbiamo intervistato Nicola Alberani, Direttore Sportivo della Scandone Avellino. Il 41enne, eletto General Manager dell'anno da Lega Basket lo scorso maggio, ha fatto il punto sul mercato della Sidigas, chiarendo alcuni aspetti importanti e smentendo anche qualche rumors. Segue l'intervista completa:

Alberani, cosa ci dobbiamo aspettare da Avellino nelle prossime settimane? Novità particolari sul fronte mercato?
"Novità non ce ne sono. Posso soltanto dire che abbiamo bisogno di un esterno di qualità, da quel ruolo passa tutto il nostro mercato".

Possiamo aspettarci un colpo prima della fine di luglio? I tifosi premono, i regali quando arriveranno?
"Capisco che i tifosi premono, ma io non ho fretta. Noi come Avellino non siamo nelle condizioni di fare il mercato a giugno e chiudere il roster già nel mese di luglio. Chi lo fa è perchè dispone di un budget importante, per noi è diverso. Non è soltanto una questione di soldi, ma di mentalità. Mettiamola così, se firmi un giocatore scarso a giugno-luglio, poi te lo tieni tutto l'anno e non puoi farci niente, diciamo che preferisco guardarmi bene intorno prima di scegliere".

Mi pare di capire che fretta non ne avete. Dunque, avverrà tutto ad agosto inoltrato?
"Vogliamo valutare con attenzione, fretta non ne abbiamo. Il mio obiettivo è andare in ritiro con la squadra al completo (3 settembre in Sardegna, ndr). Dunque, prima di quella data, di tempo ce n'è in abbondanza. Poi certo a chi non piace Josh Carter, per citarne uno. Non possiamo, però, fare un mercato di quel profilo. Siamo nella situazione di dover aspettare, si muoverà tutto ad agosto. Ci sono giocatori che vengono dimenticati. Noi punteremo a pescare qualche giocatore dal dimenticatoio, per fare il colpo proprio come con Nunnally lo scorso anno".

Qualche nome, però, è già circolato...
"In queste settimane sono circolati tanti nomi, tutti inventati. L'unico che posso dire di cercare con insistenza è Dominique Johnson, quando mi beccano in castagna devo ammetterlo (ride). Su Johnson ci hanno preso, ma sugli altri proprio no. Ho sentito certi nomi, poi... lasciamo perdere!"

Ad esempio il ritorno ad Avellino di Adrian Banks?
"Esatto, mi riferivo proprio a lui. Non so a chi e come sia venuta in mente una cosa del genere, pura invenzione. Il giocatore non metterà piede ad Avellino per vari motivi, su questo potete starne certi. Vederlo di nuovo alla Scandone sarebbe davvero una follia, una cosa impossibile. E' un no categorico, diciamo che io preferisco giocatori con un carattere completamente differente."

La butto lì: è forse troppo "solista"?
"Il fatto è che a Banks della squadra poco importa, gli interessa soltanto fare il suo, segnare tanti punti e prendere i soldi. Basta, è un capitolo chiuso e strachiuso."

Ringraziamo Nicola Alberani per la disponibilità e per la cordialità con le quali si è sottoposto alle nostre domande. Auguriamo al "Diesse" un'altra stagione ricca di soddisfazioni, personali e di squadra.
RIPRODUZIONE RISERVATA