Champions League - Contro il Bayreuth la decide Orelik

 di Marco Garbin  articolo letto 722 volte
G. Orelik (Reyer)
G. Orelik (Reyer)

La capolista del Gruppo C Reyer Venezia ospita la sorprendente matricola tedesca del Bayreuth, meritatamente seconda del girone e possibile pretendente al passaggio del turno.
Alla vigilia del filotto di trasferte di Madrid, Bandirma e Atene i Campioni d'Italia non vogliono incorrere in battute d'arresto e, contro la squadra dell'ex Linhart, avvantaggiarsi del fattore campo in vista di un difficile match di ritorno in Germania.
Fari puntati sull'ex Cremona York, secondo per PPG in questo torneo fino ad oggi. Ma ad impensierire maggiormente gli orogranata e' Amaize (22p, 2a e 3r, MVP), che piu' volte accorcia per gli ospiti fino al pareggio che mette tutto in discussione e avvicina lo spettro dell'over time. Ma a scacciare le paure c'e' Orelik con una tripla allo scadere che suggella un'ottima prova (12p, 3a, 2r). Fra gli orogranata in evidenza anche il solito Peric, Watt ed il miglior Biligha della stagione. Gara equilibrata in cui le individualita' dei Campioni d'Italia si sono opposte alla sfida nella sfida messa in scena da Amaize, coadiuvato da un ottimo Linhart e da un possente Seiferth.
E con questa vittoria la Reyer affronta con maggior convinzione le dure trasferte europee che la attendono.

La cronaca
Venezia cerca di regalare da subito spettacolo con Watt che schiaccia dopo l'assist di Peric. Le conclusioni dall'arco delle due squadre peccano di precisione e per vedere punti si deve attendere l'appoggio di Peric per il 4:0. La prima tripla a segno e' quella di Haynes mentre il Bayreuth sembra in bambola e non si sblocca. Ne approfitta allora Jenkins per far 10:0 con una tripla dalla sinistra e gli ospiti chiamano time-out per dissipare la nebbia. E' ancora la Reyer ad andare a segno con Watt, seguito da Peric che porta a casa il gioco da 2+1, mentre per i tedeschi accende il lumicino Amaize. 15:2 il parziale dopo 5'30'' di gioco. Ancora Reyer, questa volta con Orelik che piazza la tripla dal vertice sinistro. Amaize e' l'unico a sembrare sveglio nel generale torpore dei tedeschi e accorcia con un gioco da 2+1. Il numero 15 di Bayreuth (che al momento gioca praticamente da solo) risponde al break di Watt che fa segnare il +15 orogranata. A 2'20'' dal termine del parziale gli da una mano Seiferth con 4 punti di forza (209cm per il gigante tedesco), mentre Amaize trova il corridoio per accorciare a -10. 23:13 il parziale con 1'42'' del primo parziale ancora da giocare. Robinson si aggiunge alla lista dei marcatori e gli ospiti sembrano aver trovato la chiave di lettura del match. Il primo quarto si chiude sul 23:17 con i tedeschi che colmano un solco che aveva raggiunto i -16 punti.
Doppietta ospite con Brooks e Amaize al rientro in campo, alla quale risponde Orelik da 3. Il lituano in contropiede porta il suo break personale a quota 5 ed il vantaggio degli orogranata a 7. Incrementa Paul Biligha dopo azione insistita mentre il Bayreuth rimette in campo York. Venezia gioca duro anche in difesa, stoppando l'impossibile, cosi' l'ex Linhart ci prova da fuori e riesce nell'intento. 31:25 a meta' parziale. L'americano si ripete 30'' dopo riportando i suoi a -3, ma con la stessa moneta gli risponde Bramos. Un'ovazione accompagna l'ingresso in campo di capitan Ress a 3'30' dall'intervallo, con il pubblico memore delle splendide prestazioni che il classe '80 sta realizzando nell'ultimo periodo. E dopo un paio di blocchi in difesa il numero 14 va a prendersi anche il fallo in attacco, portando i suoi sul +8. Allunga ancora Cerella che s'infila come un fulmine nel pitturato dalla destra e relizza l'assist di Peric. 38:28 a 1'20'' dalla sirena. Gli ennesimi 2 punti dello "sconosciuto" Amaize fanno contrasto con la prestazione a dir poco impalpababile del blasonato York, fermo ancora al palo. Gli ultimi punti del secondo quarto sono siglati da Orelik che fissa il punteggio sul 41:30. Reyer a 2 velocita', arrembante all'inizio con Peric e Watt e calante dalla meta' del primo parziale in poi, quando a stento contiene il ritorno degli ospiti trascinati da un sorprendente Amaize.

Amaize apre le marcature del terzo parziale, ma per la Reyer Haynes e Johnson hanno la risposta pronta. Il numero 15 del Bayreuth continua la sua sfida nella sfida con altri 3 punti, a rispondere al canestro del croato Peric. Il Bayreuth accorcia con Brooks e Cox splendidamente imbeccato da Seiferth e si riporta a -5. PArte lo show time ed in meno di 1' Watt, Seiferth e Johnson si producono in canestri spettacolo che fissano il punteggio sul 52:44 a meno di 4' dal termine del terzo parziale. Mette a referti i suoi primi 3 punti Wachalski, ai quali cerca di far eco il solito Amaize che viene stoppato brutalmente da Biligha. Il tentativo riesce invece a Seiferth, mentre ci si avvicina all'ultimo minuto del parziale. Allo scadere Jenkins in lay up e Linhart in sospensione bloccano il punteggio sul 56:51, un margine che di certo non fa dormire sogni tranquilli agli orogranata.
L'ultimo quarto si apre con Biligha a segno dal limite dell'area. Gli risponde facile Wachalski che si carica poi del quarto fallo. Paul Biligha in slam dunk e Seiferth alzano il ritmo del match. Il numero 19 orogranata e' on fire e piazza il suo sesto punto. Va a segno anche Linhart mentre ci si avvicina alla meta' del parziale. Biligha (il migliore visto a Venezia ad oggi) fa fuoco e fiamme anche in difesa pima di lascare il posto a Watt. Ma Amaize ha ancora energia per impensierire la Reyer e, in contropiede, mettere a segno i punti del -3. 64:61 il parziale con 5' ancora da giocare. La bomba di Johnson da' fiato ai padroni di casa, ma Bayreuth e' sempre insidiosa e con Seiferth tiene il passo. Meno di 3' al termine e Seiferth fa -2 solo sotto il ferro. Il finale thriller si materializza piu' volte e il pallone che balla sul ferro dopo il tiro di Seiferth ne e' la fotografia migliore. La Reyer non riesce ad infilare un punto e a 13'' dal termine Watt fa fallo su Cox con il punteggio di 67:65. Cox in sospensione realizza il 67 pari a 5'' dalla fine e il time-out di De Raffaele ha lo scopo di scacciare l'ennesimo over time della stagione. E la mossa riesce col buzzer beater di Orelik che scrive i titoli di coda del match. 70:67 dopo un match intensissimo e che anche i tedeschi avrebbero meritato di vincere.

Umana Reyer Venezia - Medi Bayreuth 70:67 (23:17) (18:13) (15:21) (14:16)

Le squadre
Venezia
Haynes 5, Peric 7, Johnson 8, Bramos 3, De Nicolao 1, Jenkins 6, Orelik 12, Bolpin ne, Ress 3, Biligha 12, Cerella 2, Watt 11

Bayreuth
Robinson 5, Cox 5, Linhart 8, Doreth 0, Seiferth 14, McCrea 0, Wachalski 7, Amaize 22, Brooks 6, York 0