Champione League - Vittoria Scandone Avellino al secondo overtime in casa del Nizhny Novgorod

09.10.2018 20:11 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 2389 volte
Champione League - Vittoria Scandone Avellino al secondo overtime in casa del Nizhny Novgorod

Carattere. Dopo essersi fatti riprendere sul filo di lana due volte, dopo aver subito 16 rimbalzi offensivi (contro 5) nell'arco di 50', gli uomini di Vucinic hanno il pregio di non abbatersi e tornare alla carica decidendo, al secondo tempo supplementare, la gara numero 1 della stagione regolare di Champions League con un break imperioso, un 10-0 che rende preziosa la vittoria.

Una partita spigolosa, seppur povera di falli, che Avellino ha avuto la possibilità di prendere nel terzo periodo andando avanti +8 ma senza tenere, anzi concedendo troppi rimbalzi d'attacco e qualche mancata copertura sul lato sinistro che ha permesso al Nizhny di rientrare e portarsi avanti nell'ultimo quarto, +3. La Scandone sembra improvvisamente affaticata, si forza il tiro dalla distanza con i russi che non concedono nulla in area. Nichols mantiene lo scarto a due punti a 3' dalla sirena, ma dall'altra parte del campo Torotov finalizza un pick'n'roll nato dall'ennesimo rimbalzo d'attacco. Perry riesce a non farsi sopraffare dalla classe di Norris Cole, +4. Vucinic abbassa il quintetto con Filloy per Costello con 90 secondi da giocare. Caleb Green rimanda Toropov in lunetta 2/2, la Sidigas deve trovare la chiave per segnare e non prendere ulteriori canestri, perché l'asse Perry-Toropov ha fatto troppo male. Nichols trova un gioco da tre punti a rimessa d'attacco quasi persa, 75-72. E in difesa fischiati al Novgorod i 24 secondi. Poi tocca a Cole mettersi in proprio per la bomba del pareggio a quota 75. Toropov va in lunetta e fa 0/2... e l'ultima palla è nelle mani di Cole che non gestisce bene, pur mettendoci coraggio. Overtime

 

It did not take long for to make himself a star for ! The PG is already up to 17PTS at halftime!

— Basketball Champions League (@BasketballCL)

Mette il naso avanti la Scandone con due liberi di Caleb Green, ma Komolov sorpassa con la tripla. Botta e risposta tra le due squadre, ma Broussard prende la tripla del +2 Nizhny. Sykes da tre, anche lui, sorpassa ancora però i russi ritornano a +3. Ci pensa Cole, allora 87-86 con 70 secondi. Novgorod inefficace e Syker che va ancora a ribaltare. L'ultima azione sarebbe russa ma Broussard sbaglia il layup vincente. Fallo su Nichols andato a rimbalzo. Liberi con 2,4 secondi. "7" Nichols. Brividi. Timeout. Rimessa e miracolo di Perry che sulla pur ottima marcatura di Sykes segna la tripla. Timeout Avellino con con 6 decimi. 90-90 si gioca ancora.

In avvio Perry ancora a canestro con la Sidigas che fallisce occasioni per eccesso di fretta. Poi il gioco a due Cole-Costello pareggia. L'ansia passa ai russi. Sykes e Green continuano il break 0-6 anche perché Perry non ha più lucidità e il Nizhny a 1' dalla sirena perde palla con i 24 secondi. La lunga azione, con rimbalzo offensivo di Costello, tocca stavolta agli irpini: Cole ringrazia, penetra e appoggia il +6 con 23 secondi sul cronometro. Timeout ma alla ripresa non esce altro che due liberi per Caleb Green cha fa 100. Broussard guadagna due liberi, fallisce il secondo e la lotta a rimbalzo lascia 1,5 secondi alla fine. 93-100, si porta ad Avellino la vittoria.

Boxscore: 25 Perry, 15 Broussard, 13 Toropov, 10 Baburin e Dragicevic per il Nizhny; 34 Cole, 19 Green, 14 Nichols e Sykes, 9p+12r Costello, 8 Filloy, 2 Spizzichini.

 

with the emphatic rejection!

— Basketball Champions League (@BasketballCL)