Berlino non è più azzurra, Reggio Emilia cede all’ALBA

20.10.2015 21:36 di Emanuele Grignolio  articolo letto 886 volte
Berlino non è più azzurra, Reggio Emilia cede all’ALBA

La Grissin Bon Reggio Emilia arriva alla seconda giornata di Eurocup dopo il successo della scorsa settimana nel derby italiano contro Brindisi e da capolista del nostro campionato senza aver ancora subito l’onta della sconfitta, carichissima dopo la super rimonta di sabato scorso. L’avversaria di serata è l’ALBA Berlino, anch’essa capoclassifica del campionato tedesco con 5 successi in altrettante gare disputate, ma ko nella prima sfida di Eurocup nel derby teutonico contro il Ludwigsburg. Da ricordare come alcuni giocatori della Reggiana tornino a Berlino sul campo dove hanno disputato gli Europei con la Nazionale italiana.

STARTING FIVE – L’ALBA schiera in quintetto Loncar, Vargas, Watt, Milosavljevic e Taylor. Reggio Emilia si presenta con Aradori, Polonara, Veremeenko, Silins e Gentile.

KAUKENAS OUT – Da ricordare come la Grissin Bon arrivi a questa partita senza Rimantas Kaukenas, out per un brutto colpo rimediato nella sfida di campionato contro Cantù.

CRONACA – Ottimo avvio di Reggio Emilia, che non si fa intimidire dal giocare in trasferta allungando fino a +6 grazie al grande inizio di partita di Achille Polonara. Anche i secondi 10 minuti di gioco vedono la Grissin Bon condurre e fare l’andatura, fino ad aggiornare il massimo vantaggio a +8 grazie al solito Polonara, infuocato da oltre l’arco (4/4 nel primo tempo). Il vantaggio (45-40) all’intervallo di Reggio è frutto di una super prestazione da tre punti della formazione italiana (7/16 cioè il 43%). Gran primo tempo di Polonara (16 punti) e dell’influenzato Aradori (14 punti). Il secondo tempo inizia bene per la Reggiana, che vede arrivare il primo canestro di Stefano Gentile, il quale però è costretto ad uscire dal campo poco dopo per aver commesso il terzo fallo della sua partita. Non appena Reggio raggiunge la doppia cifra di vantaggio, l’ALBA Berlino risponde con un parziale di 9-0 orchestrato da Watt e Milosavljevic. La tripla di Cherry riporta la partita in parità, condannando la Grissin Bon ad un ultimo quarto di fuoco. Dopo 3 minuti dell’ultimo periodo, i padroni di casa mettono la testa avanti. Cherry continua a bombardare da oltre l’arco e Berlino allunga a +7 in vista degli ultimi 5 minuti dell’incontro. Nel finale il vantaggio si dilata fino a raggiunge la doppia cifra e Reggio Emilia alza bandiera bianca. La tripla allo scadere di Della Valle dimezza quasi lo scarto. Finisce 82-76 in favore dell’ALBA Berlino.

KEY STATS – Notevole calo nel tiro da tre punti della Reggiana nel secondo tempo (7/16 nel primo tempo contro il 3/12 dei secondi 20 minuti). Notevole anche la differenza di tiri liberi tentati e segnati fra le due squadre (23/29 Berlino contro il 10/16 della Reggiana). Pesante il -19 a rimbalzo per Reggio Emilia (24-43). Netta anche la differenza nella valutazione (94-68 in favore dei tedeschi).

TABELLINO ALBA BERLINO – MILOSAVLJEVIC 17+6 rimbalzi, Cherry 15+7 rimbalzi, Loncar 11, Taylor 10

TABELLINO GRISSIN BON REGGIO EMILIA – Polonara 19+8 rimbalzi, Aradori 17, Della Valle 13, Lavrinovic 9