All Star Game, l'autocelebrazione del basket NBA vede la vittoria dell'East e MVP Kyrie Irving

17.02.2014 07:40 di Umberto De Santis  articolo letto 946 volte
All Star Game, l'autocelebrazione del basket NBA vede la vittoria dell'East e MVP Kyrie Irving

Fin dal primo minuto di questa finale, è stato evidente come LeBron James e Kyrie Irving tenessero molto anche al risultato finale. Per la guardia dei Cavaliers, in un momento delicato e controverso della franchigia e della carriera idividuale, un riconoscimento personale di altissimo profilo.

Con Bryant fuori dai giochi, Garnett e Duncan non selezionati, è stato un All star Game con molti giovani al di sotto dei 26 anni, che hanno avuto lo spazio per mettersi in mostra: anche in questi dettagli il basket a stelle e striscie evidenzia il continuo rinnovamento. Promossi a pieni voti stelle come George, Irving, Stephen Curry, Kevin Love e James Harden.

Kyrie Irving ha vinto il titolo di MVP dell'incontro, nel mezzo della bella esibizione delle guardie NBA come Chris Paul e Stephen Curry, segnando 14/17 (con tre bombe) e rendendosi protagonista degli 87 punti della sua squadra nel secondo tempo.

La gara: dopo lo scambio di triple tra Irving e Durant a 2'41" dalla fine sul 153-155, la squadra dell'Est parte dai tre liberi di George su fallo di Harden per costruire il 10-0 che mette nelle sue mani l'esito dell'incontro. 2 volte Durant, Harden e Paul sbagliano le triple tentate dall'Ovest per recuperare velocemente, mentre Anthony da tre e James rimpolpano lo score: spettacolo garantito per tutti, compresi i festeggiamenti per gli 80 anni di Bill Russell sottolineati a suon di musica.

East  163 42 34 47 40  Irving 31 (14as), Anthony 30, James 22, George 18, Wall 12
West 155 44 45 37 29  Durant (10r), Griffin 38, Love 13, Curry 12 (11as), Paul 11 (13as)