Agguerrita Bologna supera in battaglia Pesaro nel posticipo

 di Davide Trebbi Twitter:   articolo letto 867 volte
Agguerrita Bologna supera in battaglia Pesaro nel posticipo

Seconda vittoria consecutiva per l'Obiettivo Lavoro che vince a domicilio 79 a 75 e sale a 14 punti in classifica.
Terza sconfitta consecutiva in trasferta per la Consultinvest che rimane a 14 in graduatoria.  
Fattore della gara la fisicità di Odom e i canestri di Mazzola decisivi per la delicata vittoria bolognese.
Si capirà subito l'importanza della gara, dalle facce e dalla fisicità espressa nei movimenti dei 10 giocatori in campo.
Bologna sembrerà aver paura, Pesaro no, 10-0 di parziale a metà gara (4-14).
Valli butterà nella mischia l'atteso e rientrante Ray, la mossa verrà ripagata: tripla e reazione con Fontecchio Virtus 7-0 (11-14) al 8 minuto.
Pesaro dopo il minuto di coach Paolini non temerà il contraccolpo e con la persa di Hasbrouck, Christon con la schiacciata in contropiede concluderà il primo quarto 14-21.
L'Obiettivo Lavoro farà girar meglio il pallone in attacco e si riavvicinerà  con 7-2 di parziale (21-23)
Consultinvest però riprenderà a segnare in contropiede e in lunetta e sfruttando un momento di stanchezza al tiro dei padroni di casa(25-32).
Gli ospiti con i tagli di Lydeka creeranno moltissimi grattacapi alla difesa bianconera, sbagliando però una montagna di liberi (4/11), Bologna ne approfitterà riavvicinandosi a -1 (34-35).
Lo sforzo sarà enorme per la truppa di Valli, i marchigiani aiutati da nuovi fischi arbitrali usciranno dalla mini crisi, e allungheranno a +4 (34-38) al 18 minuto.
L'uscita dal timeout per gli emiliani sarà un toccasana e con 3 triple di tutta firma italiana porteranno il primo vantaggio e parziale 9-2 per il 40-38 all'intervallo lungo.
In avvio di ripresa Mazzola crea (5 punti) e distrugge ( 1 palla persa e fallo su Christon per un gioco da 3 punti).
Pesaro si metterà anche a zona 2-3, Bologna non saprà più segnare e subirà un nuovo svantaggio, nonostante timeout Valli il parziale concesso sarà 12-0 (47-54).
Virtus si giocherà la carta della disperazione Ray e dopo la schiacciata di Pittman su Candussi, gli animi già in tensione della VuElle sfoceranno ancor di più.
Verrà infatti fischiato un fallo tecnico a Daye reo di aver protestato su un'infrazione di passi e Lydeka per reazione su presunto calcio dello stesso Ray mentre era a terra con fallo antisportivo e tecnico.
L'Obiettivo Lavoro quindi pareggerà e sulla rimessa sarà nuovo vantaggio bianconero, nonostante il quinto fallo dello stesso capitano che fermerà l'inerzia.
La tensione si farà sentire e non segnerà nessuno, Consultinvest aiutata da i liberi creerà un nuovo vantaggio 6-0 di parziale biancorosso (54-59).
La tripla di Fontecchio risveglierà i padroni di casa dallo shock e gli ospiti distraendosi un attimo concluderanno ancora in svantaggio la terza frazione sul 61-60.
L'inizio di ultimo quarto per Pesaro proverà a cercare Daye perdendo però 3 palloni, Bologna ne approfitterà prima tap in di Odom e con le triple di Fontecchio e Gaddy  per il 9-2 di parziale (69-62).
Daye finalmente segna, però Odom sale d'intensità in attacco e in difesa (71-64) Pesaro sarà stanca e farà enorme fatica a rimanere a contatto e servire il loro leader.
Paolini quindi chiamerà timeout per far rifiatare i suoi ma Gaddy non ci starà allungando il parziale fino a 15-4 (75-64).
A questo punto si giocherà per la differenza canestri, dopo il canestro di Pittman della staffa, ma Hasbrouck con una palla persa dopo la tripla del solito Daye non riuscirà ai padroni di casa nonostante la grande vittoria a ribaltare il risultato dell'andata.
11 punti e 8 rimbalzi per Odom , 18 punti 4 rimbalzi 4 assist per Gaddy, 15 punti per Fontecchio i giocatori chiave per la vittoria. 
Dall'altro lato 15 punti e 19 di valutazione per Lacey, 14 punti e 5 rimbalzi per Lydeka purtroppo non basteranno per portarsi a casa i due punti.

OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA – CONSULTINVEST PESARO 79-75 (14-21, 43-40; 61-60)
BOLOGNA: Pittman 6; Fabiani NE; Vitali 7; Cuccarolo NE; Gaddy 8; Fontecchio 15; Mazzola 7; Oxilia NE; Hasbrouck 11; Odom 11; Ray 6. All. Valli
PESARO: Basile 2; Sheperd 4; Gazzotti 4; Lacey 15; Christon 18; Daye 14; Solazzi 0; Candussi 1; Lydeka 14; Ceron 3. All. Paolini