7ª giornata - Torino in delirio, Dawkins affonda l'Olimpia Milano

15.11.2015 14:00 di Alessandro Luigi Maggi  articolo letto 1181 volte
7ª giornata - Torino in delirio, Dawkins affonda l'Olimpia Milano

PalaRuffini in delirio: con la grinta di Ivanov e Dawkins Torino batte Milano 85-83. Per la squadra di Repesa, è notte fonda.

Primo quarto che scatta con il 9-3 milanese, con 5 punti di Jenkins. Esattamente come nella trasferta in casa del Limoges, e il seguito immediato è in perfetta assonanza. Mancinelli illumina il gioco di Bechi, Torino piazza un 14-2 di parziale figlio della grinta di Dawkins e della presenza sotto canestro di Ivanov. Repesa corre ai ripari per una squadra che non corre e non costruisce, con Cinciarini la macchina torna a macinare chilometri, un 3/4 di Simon dall’arco infonda sicurezze, e nel secondo quarto, dopo aver toccato il -10 a 9-07 (24-14), ecco il terzo fallo di Robison e il quarto rimbalzo offensivo di Barac. Prodromo di un primo 0-8 di parziale firmato Cinciarini-Simon, di unprimo sorpasso a 6.16 dopo un rimbalzo offensivo di Gentile con schiacciata (24-25), e di un nuovo 3-10 innalzato dai 10 punti di McLean. Torino però, con un Miller da 16 punti, non può mollare. 11-2 di parziale, e gancio di Mancinelli per il 41-40 di fine primo tempo.

Terzo quarto in cui la magia torinese non si spegne, trovando anzi nuovi picchi. Perchè Milano si riporta avanti di 5 con un grande Jenkins e un sostanziale Simon, ma la squadra di Bechi risponde con tre triple di Dawkins e una di Giacchetti, per il 4/6 di squadra. E’ 63-60 prima degli ultimi 10’. Gentile, lasciato in panchina a lungo da Repesa dopo le fatiche di Coppa, piazza un 6-0 di marca personale, ma per l’ennesima volta, dopo un 7-0 di parziale, Milano perde l’occasione di fuggire. Mancinelli infatti tocca quota 4 falli, tecnico anche alla panchina di Bechi dopo un fallo su Barac (4 quelli conquistati dal croato), ma è 0/3 dalla lunetta per una squadra che perde 17 palloni. Dopo una rubata di Mancinelli Torino tocca il +1 (69-68), Hummel risponde dall’arco, e si arriva all’episodio della gara. Tecnico a Simon dopo una stoppata del croato giudicata fallosa su Fantoni. 2/3 del torinese, ma per Simon è espulsione diretta. Folle finale, con una tripla di Dawkins a 58’’ che fa esplodere il PalaRuffini, ma Gentile risponde. Illusione per il capitano, che forza a 11’ una tripla sotto di 2.