Perché Derrick Rose è ancora un MVP

22.08.2018 09:47 di Iacopo De Santis Twitter:   articolo letto 3955 volte
Fonte: ESPN
Perché Derrick Rose è ancora un MVP

Chiamatelo MVP. Ancora una volta. Oppure chiamatelo Leggenda, così come ha fatto Jabari Parker, neo arrivato in casa Chicago Bulls. La casa dove Derrick Rose ha conquistato quel riconoscimento all'età di 22 anni. Un 'Most Valuable Player' conquistato realizzando 25.0 punti a partita con 7.7 assist e trascinando i Bulls, i suoi Bulls, ad un record di 62-20.

Oggi sono tre i giocatori ad avere una linea personalizzata di scarpe Adidas: James Harden, Damian Lillard e Derrick Rose. Questa estate, come ogni anno, Adidas ha lanciato una nuova scarpa: le . La maglia di Rose, inoltre, è stata per anni in cima alla classifica delle maglie più vendute dalla NBA. Nel 2015, mentre Rose faceva i conti con gli innumerevoli infortuni che lo hanno tenuto fuori stagioni intere, la sua canotta #1 dei Bulls era la quinta più venduta. Dietro di lui c'erano Kyrie Irving, Tim Duncan, Carmelo Anthony, Dwyane Wade e tante altre stelle. Anche (e soprattutto) in Cina, Rose è diventato, fin da subito, molto più di un semplice All-Star della Lega.

"La prima volta che andai in Cina, mi sembrava di essere Muhammad Ali", ha dichiarato Rose a ESPN. "Mi ha fatto sentire alla grande sapere che tutto ciò arrivasse da Chicago. Dall'essere un ragazzo del Midwest. Mi riconoscevano, era grandioso".

Negli ultimi due anni Rose ha firmato contratti al minimo salariale. Tuttavia, le sue scarpe sono al quinto posto per profitti annui dietro quelle di LeBron James, Kevin Durant, Stephen Curry e James Harden. Come riferisce ESPN, il 70% delle vendita delle scarpe targate D-Rose è in Cina. Nonostante il giocatore non sia più ai livelli a cui ci aveva abituato nel 2011/12, Rose è uno dei giocatori più graditi in Asia. La sua maglia #25 dei New York Knicks è stata nella Top 10 delle maglie più vendute in Cina per diversi mesi.

"Dopo Jordan, è stato probabilmente il giocatore più importante della storia dei Bulls", ha dichiarato Jing Zhang di LaceUp China. "Non ha mai abbandonato il suo sogno di giocare a basket. I fans sono affascinati dal suo spirito. Nel viaggio in Cina dello scorso anno mi ha mostrato forse la più umile stella della NBA. Il suo amore verso i fans lo ha commosso fino alle lacrime", conclude Zhang.

Per il contratto in vigore tra Rose e Adidas, il giocatore dovrebbe incassare ancora 65 milioni di dollari. Non sarebbe da sottovalutare, inoltre, la possibile volontà da parte di Adidas di estendere il contratto.