NBA - Elogio di LeBron, il più giovane di sempre a scrivere 30.000

24.01.2018 09:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 246 volte
NBA - Elogio di LeBron, il più giovane di sempre a scrivere 30.000

Non è mai stato considerato un tiratore puro, LeBron James, eppure ieri sera la superato ogni record di precocità, come d'altra parte ha fatto nel passato con gli altri step riservati ai tiratori. Nella sfortunata trasferta a San Antonio ha superato il muro dei 30.000 punti in carriera, entrando in un club esclusivo composto dai più grandi giocatori della NBA. Con lui infatti sono solamente sette, e in quest'ordine:

1- Kareem Abdul-Jabbar, 38 387 points

2- Karl Malone, 36 928

3- Kobe Bryant, 33 643

4- Michael Jordan, 32 292

5- Wilt Chamberlain, 31 419

6- Dirk Nowitzki, 30 837

7- LeBron James, 30 021

L'unico in attività è il tedesco Nowitzki, e si può ragionevolmente pensare che sia superabile in questa stagione. Secondo Dwyane Wade addirittura James potrebbe attentare, se terrà medie del genere per i prossimi cinque anni, addirittura all'impensabile: detronizzare Kareem!

Il record è arrivato all'età di 33 anni e 24 giorni, battendo la precocità di Kobe Bryant che ci riuscì a 34 anni e 104 giorni.

LeBron, dal canto suo, spiega come sia arrivato fin qui senza pressione o angosce da fallimento, proprio perché nella sua vita non si è mai posto obiettivi di fare record, e come tutto sia venuto da sè. "Io sono semplicemente felice di poter giocare" ha dichiarato ieri sera "e visto che sono alla 15esima stagione, credo che tutto quello che verrà sarà soltanto un bonus alla carriera. Quello che apprezzo di più è il fatto di poter essere un giocatore ancora oggi a un livello molto alto".