Delusione Pelicans, c'è poco tempo per recuperare in chiave playoffs

10.01.2016 16:36 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 546 volte
Delusione Pelicans, c'è poco tempo per recuperare in chiave playoffs

Attualmente penultimi nella Western Conference, i Pelicans di Alvin Gentry stanno deludendo molto gli esperti che pronosticavano New Orleans tra i sicuri presenti ai playoff 2016, In degno proseguimento di quell'ottavo posto che gli garantì l'accesso a quelli della passata stagione, poi finita con il cappotto dei Warriors.

Coach Gentry, chiamato in causa da USA Today, ricorda come la stagione sia partita male fin dal training camp, con tre o quattro dei migliori giocatori sempre in lista infortuni. E poi il debutto di stagione molto brutto, se non terribile con 1 vittoria 1 11 sconfitte. E aggiunge "Da quando abbiamo ritrovato i nostri migliori giocatori e un roster più consistente però, siamo intorno al 50% di vittorie. Se vogliamo rientrare nella corsa ai playoff tuttavia, occorrerà andare sul 70% di vittorie.

La nostra necessità è giocare meglio con gli esterni. Tyreke Evans non ha fatto la preparazione nè la preseason. Quincy Pondexter sta riprendendo solo da poco. La Lega è estremamente competitiva, ma noi stiamo cominciando a trovare il nostro ritmo. La difesa migliora e siamo più presenti a rimbalzo".

I Pelicans sono attesi da una serie di tre partite in California (Clippers, Lakers, Kings) che potrebbero dire qualcosa di preciso sulle ambizioni playoff della franchigia, pur se Anthony Davis è ancora malandato per quello scontro con le prime file di poltroncine e giocatori dal salrio importante come Omer AsikJrue Holiday sono sotto lo standard atteso.