NBA - Wizards: esplode la rabbia di Bradley Beal

26.03.2018 22:49 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 853 volte
NBA - Wizards: esplode la rabbia di Bradley Beal

Wizards - Knicks 97-101. Il giorno dopo la rabbia di Bradley Beal è al massimo. Washington sta buttando via i suoi playoff, della squadra che aveva saputo trovare la forza per reagire all'infortunio del leader John Wall è rimasto un gruppo sfilacciato che ha collezionato 8 sconfitte nelle ultime 12 gare. E' vero, gare con squadre da playoff e non senza più stimoli come Golden State, Toronto, Indiana, Miami, New Orleans, ancora Miami, Minnesota, Boston, Indiana, San Antonio e Denver.

Ma con New York l'imperativo era la vittoria: ""Ci comportiamo come se non ci interessassimo della postseason, onestamente", ha detto Bradley Beal. "Pensavamo che sarebbe bastato presentarci solo perché loro (i Knicks) non hanno più nulla da giocare. Abbiamo pensato che sarebbe stata una passeggiata salutare e loro ci hanno fatto del male. Sono stanco di parlare di questa merda, è sempre la stessa cosa. Finché non agiremo individualmente e collettivamente nel modo giusto, daremo un calcio in culo ai nostri playoff. Il modo in cui giochiamo in questo momento non è accettabile."

Taumaturgico il probabile vicino rientro di John Wall? Tomas Satoransky la pensa così: "Sembra che stiamo aspettando che John torni e cambi tutto", conferma il ceco. "Non stiamo giochando come abbiamo fatto nelle prime partite senza di lui. Questo non è il modo di agire. Dobbiamo andare in campo e giocare più forte che possiamo in ogni partita. "