NBA - Secondo Nowitzki l'attaccamento alla maglia è un concetto superato nella Lega

15.09.2017 14:14 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1079 volte
NBA - Secondo Nowitzki l'attaccamento alla maglia è un concetto superato nella Lega

Un sopravvissuto del XX secolo come Dirk Nowitzki ha visto e vissuto l'evoluzione della NBA negli ultimi due decenni. E secondo il futuro Hall of Famer, è cambiato molto, soprattutto per quanto riguarda l'attaccamento dei giocatori al loro club. A SiriusXM il campione tedesco ha dichiarato: "Alcuni di questi ragazzi che sono stars sono ovviamente più giovani di me, e nel frattemo il business è cambiato. Non sapevo cosa aspettarmi quando arrivai a Dallas, ma tutto è venuto di conseguenza". L'accoglienza dei tifosi, l'arrivo di Mark Cuban, la cultura all'interno del franchising ... WonderDirk non ha mai avuto motivo di volersene andare. "Tutti mi hanno sempre sostenuto, è stato facile per me essere fedele al club." Attaccamento alla maglia, un concetto che è clamorosamente venuto meno negli ultimi anni. Gli esempi eclatanti sono la firma di Kevin Durant con Golden State o più recentemente il trasferimento di Kyrie Irving a Boston. Tuttavia, Nowitzki non distribuisce colpe a nessuno: "Lo capisco. La nuova NBA è un pò diversa. Si tratta di soldi, di vittoria, ma non di fedeltà."