NBA - Per Steve Kerr i Warriors non hanno ancora espresso il loro potenziale

05.01.2019 23:43 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Per Steve Kerr i Warriors non hanno ancora espresso il loro potenziale

Steve Kerr non è per nulla preoccupato del fatto che i suoi Warriors, che hanno vinto tre degli ultimi quattro campionati, non siano gli ammazza-campionato che molti avevano previsto. Partiti 11-2 ma poi frenati da infortuni di Green e Curry, discussioni intestine, l'attesa dell'esordio di Cousins, hanno prodotto un 14-12 nelle ultime 26 gare.

"Ci sono vari problemi, non si tratta mai di una cosa sola, ma quando siamo al meglio la nostra difesa è molto forte e la nostra esecuzione offensiva completa la nostra difesa, e il gioco è sempre connesso. Non siamo arrivati ​​al punto in cui sappiamo cosa aspettarci dal nostro gruppo ogni sera; è stato come fare un giro sulle montagne russe per tutta la prima metà della stagione. Non abbiamo ancora costruito lo slancio che viene dal gioco costante e dalla cura dei dettagli. Sono il nostro obiettivo e sono sicuro che arriveranno." Niente panico all'inizio di gennaio per Golden State, specialmente quando ci si trova a sole 1,5 partite dal primo posto della Western Conference.