NBA - Jrue Holiday, l'arrivo di Rondo lo ha migliorato

13.03.2018 23:32 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 367 volte
NBA - Jrue Holiday, l'arrivo di Rondo lo ha migliorato

I Pelicans hanno buone possibilità di qualificarsi per i playoff nella Western. Sarebbe una vera ricompensa per Jrue Holiday, la cui ultima stagione è stata complicata dai problemi di salute della moglie, Lauren, che ha scoperto di avere un tumore al cervello nel periodo in cui era incinta. Adesso è guarita e Jrue può finalmente giocare con leggerezza. Anche perché dall'arrivo di Rajon Rondo coach Gentry gli ha cambiato ruolo, costringendolo a giocare di più senza palla: "Siamo più veloci, adesso. Rondo costringe E'Twaun (Moore), Anthony (Davis) e me a correre perché sappiamo che ci verrà a cercare".

Jrue Holiday, considerato un playmaker fin dal suo arrivo nella NBA, adesso è una guardia e gioca sempre di più senza palla. Di conseguenza, il suo numero di assist è sceso (da 7.3 l'anno scorso a 5.8 in questa stagione), ma la sua efficienza di tiro è migliorata. Ha ottenuto infatti la sua migliore percentuale di tiro in carriera al 49%, rispetto al 45,3% della scorsa stagione. E si è preso meno tiri rispetto al suo anno All-Star (15,5 contro 16,5) ma ha segnato di più (19,2 contro 17,7). "Adoro giocare con Rondo. E' uno dei migliori playmaker con cui abbia giocato. Ho dovuto adattarmi, soprattutto in presenza di due giocatori dominanti come DeMarcus Cousins e Anthony Davis, ma Rondo, che ha una grande influenza sulla squadra, ci rende tutti felici".