NBA - Il paradosso dei Pistons al draft senza dirigenza e Jeff Bower in scadenza

16.05.2018 14:15 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 577 volte
NBA - Il paradosso dei Pistons al draft senza dirigenza e Jeff Bower in scadenza

Tom Gores, proprietario dei Pistons, probabilmente non crede che qualcosa di buono possa venire dal prossimo draft. Avendo licenziato il presidente/allenatore Stan Van Gundy e non avendolo ancora sostituito (e peraltro Van Gundy nell'operazione Blake Griffin ha ceduto la scelta del primo giro di quest'anno ai Clippers che prenderanno così il numero 12), il rappresentante di Detroit il 22 giugno sarà il general manager Jeff Bower, che ha il contratto in scadenza otto giorni dopo! Bower si troverà a fare la chiamata #42, e sarà una scelta che ai nuovi dirigenti potrà anche non piacere per nulla. Ma i Pistons sono recidivi in questo genere di cose: nel 2014, in vista dell'arrivo proprio di Van Gundy, il Gm dell'epoca scelse Spencer Dinwiddie, che la sua occasione l'ha avuta solo quest'anno, ma ai Brooklyn Nets.