NBA - Caos spogliatoio a Los Angeles: due Rockets sospesi per due partite

18.01.2018 11:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 713 volte
NBA - Caos spogliatoio a Los Angeles: due Rockets sospesi per due partite

La baruffa negli spogliatoi dello Staples Center dopo Clippers-Rocket di qualche giorno fa è stata oggetto di indagine da parte della NBA che ieri ha ricostruito pubblicamente la storia e comminato le sue sanzioni. Secondo quanto ha riferito il vicepresidente Kiki VanDeWeghe "Diversi giocatori di Houston sono entrati nello spogliatoio con l'intenzione di affrontare uno o più giocatori Clippers.  Entrare nello spogliatoio avversario è totalmente inappropriato e provocatorio, ed è pericoloso. Abbiamo indagato ascoltando diverse persone da entrambe le parti (una ventina circa, ndr). Chris Paul e James Harden hanno cercato di portare i loro compagni di squadra fuori dallo spogliatoio. Entrambe le parti l'hanno riconosciuto, quindi per loro non ci sarà alcuna sanzione."

I "colpevoli sono dunque per la Lega Trevor Ariza e Gerald Green, che hanno ricevuto ciascuno due partite di sospensione. Non menzionati nè sanzionati, con profondo dispiacere della dirigenza dei Rockets, Blake Griffin, che aveva spinto Mike D'Antoni durante la partita, e Austin Rivers, che aveva scaldato gli animi dalla panchina con il suo trash talking.