La NBA non è interessata a una espansione di franchigie

01.06.2018 18:10 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 494 volte
La NBA non è interessata a una espansione di franchigie

Consueta conferenza stampa per Adam Silver a margine della gara 1 all'Oracle Arena che ha dato il via alle Finals del campionato 2017-18. Il Commissioner ha spiegato chiaramente alla stampa specializzata americana che la Lega non ha alcuna intenzione, per i prossimi anni, di aumentare il numero delle attuali 30 squadre divise in due Conference di 15. Quindi nessuna speranza, al momento, neanche per la città di Las Vegas come per Kansas City, Mexico City e Seattle. L'unica possibilità è il trasferimento di una franchigia esistente. L'ultima a farlo furono gli Charlotte Hornets nel 2002, che si spostarono a New Orleans. Invece le ultime franchigie create per allargare il numero delle contendenti sono state Miami Heat e Charlotte Hornets (1988), Minnesota Timberwolves (1989), Toronto Raptors e Vancouver Grizzlies (1995) e infine gli Charlotte Bobcats (2004).