ESPN conferma: Boston favorita per Davis, il quale però vorrebbe vincere il titolo a NOLA

15.11.2016 03:09 di Alessandro Palermo  articolo letto 5099 volte
ESPN conferma: Boston favorita per Davis, il quale però vorrebbe vincere il titolo a NOLA

Chris Forsberg di ESPN conferma quanto avevamo riportato (QUI) la settimana precedente da vari rumors oltreoceano. Giovedì scorso, con un articolo molto discusso e contestato, avevamo presentato uno scenario dall'impatto molto forte: Anthony Davis a Boston e DeMarcus Cousins a New Orleans. Non ci eravamo inventati nulla, così come non era farina del nostro sacco. Era una semplice rassegna stampa, da cià che circolava negli USA. Poi, che gli americani siano molto bravi a fantasticare è risaputo. In quei rumors potevano esserci menzogne, invezioni, come allo stesso tempo anche briciole di verità. In ogni caso, non avevamo dato la trattativa per fatta e non lo faremo nemmeno ora. Anzi, in quel caso, la chiosa era anche abbastanza scettica: «Fantabasket? Staremo a vedere...».

Ma questo non è bastato ad evitarci palate di critiche da alcuni colleghi, i quali - con poca professionalità - non ci hanno pensato due volte ad attacarci sui social. Comunque, rancore a parte, torniamo a parlare della trattiva che è quello che interesserà maggiormente al lettore.

Chris Forsberg scrive () che Anthony Davis avrebbe desiderato una squadra simile a Boston. "The Unibrowl" sperava tanto che i suoi Pelicans potessero essere come i Celtics della passata stagione, ovvero una grande squadra che colma la sua mancanza di talento con tanta grinta. Un gruppo magari poco tecnico ma che non disdegni il sacrificio e che abbia la voglia di combattere.

Sempre su espn.com apprendiamo che - nonostante una partenza shock - Davis sia dell'idea di rimanere a NOLA perché, oltre ad amare la città, ha come desiderio quello di vincere un titolo in quel di New Orleans.
Inoltre, il giornalista americano afferma che, nel caso in cui una delle due parti dovesse 'stancarsi' (presubilmente Davis e non la franchigia), una delle poche squadre ad avere seriamente delle chances sarebbe Boston.

Tuttavia, Forsberg ci tiene a precisare che resta un'ipotesi difficilmente concretizzabile.
Secondo espn.com, però, il "piatto" dei Celtics sarebbe molto gradito a New Orleans. Danny Ainge, General Manager di Boston, potrebbe offrire tante prime scelte alte (tra cui quelle dei Nets) che per i Pelicans avrebbero un certo valore. A questo, bisogna aggiungere che i Celtics offrirebbero anche il rookie Jaylen Brown e Avery Bradley.

E Cousins, in tutto questo? DMC potrebbe davvero avere un posto nella megatrade ipotizzata da Inquisitr.com tra Boston, New Orleans e Sacramento? Non si sà ma intanto Sean Deveney di Sporting News ha rilasciato delle dichiarazioni che non sono passate sottotraccia: «Cousins ha i giorni contati, più probabile che lasci i Kings tra un mese o un mese e mezzo. L'anno prossimo sarà il suo ultimo anno di contratto e Sacramento reputa troppo rischioso arrivarci, preferendo la cessione già in questa stagione».

La sensazione è che, se Davis e New Orleans dovessero andare avanti a perdere, col passare del tempo assisteremo ogni settimana ad una ipotesi di trade differente.


Alessandro Palermo
(L'articolo di ESPN è stato tradotto da Iacopo De Santis)