UFFICIALE - Ronald Moore ancora in maglia The Flexx Pistoia

11.07.2017 22:56 di Alessandro Palandri  articolo letto 8193 volte
UFFICIALE -  Ronald Moore ancora in maglia The Flexx Pistoia

Arriva oggi la notizia che i tifosi Biancorossi attendevano da giorni: Ronald Moore firma il rinnovo con la The Flexx Pistoia per almeno un altro anno. Poco dopo l' incontro fra Coach Esposito e il procuratore del giocatore dalle parti di Las Vegas, Ronald Moore ha scritto sul suo profilo Instagram di aver firmato per la stagione successiva, senza dare informazioni utili alla causa però. Il giocatore ancora in viaggio di nozze,è stato informato dal suo procuratore di aver raggiunto l' accordo previsto con Pistoia e di essere dunque a tutti gli effetti il play titolare della The Flexx. Felicità e voglia di iniziare sono le basi del rapporto che vede protagonisti Enzino e Ron. 

Il play di Philadelphia, ormai con Coach Esposito da tre anni ( uno a Caserta e due a Pistoia) ha dunque deciso di continuare l' esperienza The Flexx, entusiasmato anche dal progetto che il coach gli ha proposto. A questo punto, se la conferma verrà ufficializzata domani dalla Società Pistoia Basket, potremmo anche pensare a Moore come il prossimo capitano della The Flexx Pistoia. Dopo la partenza di Antonutti, un ruolo così importante non può che ricadere su di lui. 

Attendiamo dunque fiduciosi il comunicato ufficiale da parte del Pistoia Basket, anche per scoprire i dettagli dell' accordo siglato nella giornata di oggi. Ronald Moore dopo l' ottimo campionato disputato in questa stagione, che lo ha messo in mostra oltre che per le sue doti conosciute di passatore, anche per quelle di marcatore nei momenti di bisogno, ha ovviamente  ricevuto molte offerte dall' Italia e dall' estero. Seguito soprattutto da Torino, Cantù e Brindisi. 

Il grande affetto però che lega Moore alla città di Pistoia ha prevalso sull' offerta economica, non troppo distante dalle altre: Pistoia ha messo sul piatto un contratto leggermente aumentato rispetto allo scorso anno, ma non certo di pari livello delle altre società. Ecco allora che possiamo dire che la presenza del Coach e l' affetto che ogni tifoso Pistoiese fa sentire ai suoi beniamini anche nei momenti difficili, ha contato più di tutto e spinto il giocatore a rimanere ancora nella bella città Toscana.