Lega A - Olimpia, da Vitoria a Brindisi via Milano

19.01.2019 15:46 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A - Olimpia, da Vitoria a Brindisi via Milano

Per la seconda settimana consecutiva l’Olimpia passa da una trasferta di EuroLeague ad una di campionato senza soste. Dopo la gara di Vitoria, ha dedicato la mattina ad allenamenti individuali, recupero e riunioni per poi salire sull’aereo per Brindisi dove giocherà domenica 20 gennaio alle ore 17.00 (diretta su Eurosport 2). Alle assenze previste di Nemanja Nedovic e Kaleb Tarczewski, si aggiungeranno le scelte dettate dal regolamento. Un po’ di apprensione per Dairis Bertans, afflitto da uno stato influenzale ormai già da qualche giorno. A Brindisi, l’Olimpia trova una squadra con il morale altissimo grazie alla vittoria di Trento (canestro allo scadere di Riccardo Moraschini) che ha qualificato l’Happycasa per le Final Eight di Coppa Italia elevandola al settimo posto della classifica. Brindisi ha vinto 4 gare su 7 in trasferta nel girone di andata mentre è 4-4 in casa: record strano considerato la storica incidenza del fattore campo a Brindisi. La stella della squadra pugliese è Adrian Banks, veterano del campionato italiano, giocatore totale che abbina ai 16.1 punti di media anche 3.5 assist e quasi quattro rimbalzi a partita. Con il coach brindisino Francesco Vitucci fin dalla stagione 2012/13 quando con Varese vinsero le regular season e raggiunsero la semifinale scudetto. Il secondo per minutaggio è Jeremy Chappell, avversario dell’Olimpia nei quarti di finale della passata stagione quando era a Cantù: è un’ala versatile perché può giocare anche da 4, andare spalle e canestro e tirare da fuori. Poi c’è John Brown, centro di grande energia, sottodimensionato ma di impatto (12.9 punti e 7.1 rimbalzi). Rispetto alla gara di andata è stato aggiunto Erik Rush e da pochissimo Devondrick Walker, arrivato a rimpiazzare Wes Clark, playmaker infortunatosi dopo 10 gare ma annunciato in recupero. Riccardo Moraschini è la punta della pattuglia italiana oltre che l’eroe del momento visto il “canestrissimo” della partita di Trento.

Qui puoi scaricare le note e le statistiche della partita: Brindisi-Milano Round 16 Game Notes

LA BRINDISI CONNECTION

Uno degli assistenti di Simone Pianigiani, Marco Esposito, brindisino, nelle ultime tre stagioni è stato assistente della squadra locale prima di arrivare a Milano dove peraltro aveva già allenato nelle giovanili biancorosse. Christian Burns e Jeremy Chappell hanno giocato insieme a Cantù nella passata stagione.

BRINDISI-OLIMPIA: I PRECEDENTI

Sono 28 i precedenti tra Olimpia Milano e Brindisi, con 24 vittorie dell’Olimpia che ha perso solo quattro volte contro i pugliesi, sempre in trasferta, nella stagione 1981/82, debutto di Brindisi nel massimo torneo, per 74-72, poi nella partita di andata del campionato 2013/14, 88-80, nel ritorno del 2015/16, 64-50, e sempre nel ritorno nel 2016/17, 70-68. Siamo quindi 12-0 a Milano e 9-4 a Brindisi; 3-0 in campo neutro. Tuttavia giova precisare che nove precedenti risalgono alla Coppa Italia, incluso il quarto di finale 2017 vinto a Rimini con canestro allo scadere di Milan Macvan, e uno alla Supercoppa del 2014, in campo neutro a Sassari. In campionato il record per ora è di 15-4 a favore dell’Olimpia. Lo scorso anno l’Olimpia ha vinto 93-73 in casa (19 di Andrew Goudelock) e 84-72 a Brindisi con 17 punti di Vlado Micov. Nella partita di andata l’Olimpia ha vinto 103-92 con 20 punti di Mike James e 14 di Amedeo Della Valle.

CHI SONO GLI ARBITRI

La partita Brindisi-Milano sarà diretta da Alessandro Martolini, Luca Weidmann e Christian Borgo.

OLIMPIA, GIRONE DI ANDATA RECORD

Il girone di andata dell’Olimpia è stato il migliore nella storia moderna del club. Il 14-1 migliora infatti il 13-2 realizzato nella stagione 2014/15 e poi eguagliato nella stagione 2016/17. Nel 1996/97 l’Olimpia perse due sole gare nel girone di andata ma in una Serie A a 14 squadre quindi il record era stato di 11-2. In ogni caso mai aveva virato con una sola sconfitta dal 1985/86.