Lega A - Auxilium Torino: sono fuori dal tunnel

23.04.2019 08:29 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A - Auxilium Torino: sono fuori dal tunnel

Pasqua e Pasquetta hanno portato un uovo di cioccolato con una bella sorpresa per l'Auxilium Torino. Secondo le voci che arrivano dal capoluogo piemontese, infatti, si sarebbe trovata la copertura completa per il programma di salvataggio della società e il trasferimento delle quote dalla proprietà Forni alla nuova cordata. Oggi pomeriggio alle 18:00 dal notaio Montezemolo l'assemblea dei soci sarà chiamata a convalidare quanto preparato, a sua volta corroborato da una cifra che dovrebbe sfiorare i 3 milioni di euro per sistemare nell'ordine: stipendi arretrati, scadenze federali, lodi vari giunti a scadenza, concludere la stagione nel migliore dei modi e poter pianificare la prossima. Sparita di scena la Leonis, come avevamo riferito (qui), si dice sia spuntato un nuovo socio non italiano, sulla cui identità è stata calata una cortina di silenzio.

Invece Giorgio Viberti e Domenico Latagliata su La Stampa fanno la conta dei nuovi soci che insieme gestiranno la nuova fase della vita dell'Auxilium in serie A: imprenditori piemontesi come Giovanni Paolo Terzolo, rifondatore dell’Auxilium nel 2009, patron della Pms Basket e dell’Elettrogruppo ZeroUno Spa. Al suo fianco Guido Repetto, ad della Elah Dufour e presidente di Baratti & Milano, nonché fondatore con Terzolo della società Novi-più Campus Piemonte Basket-ball che a Moncalieri sta catalizzando l’attività giovanile sotto la guida di Federico Danna (ex coach di serie A a Torino, Biella e Varese). Nella nuova società ci sarà anche Fabrizio Cellino, imprenditore nel settore dell’acciaio e dirigente dall’Usdb Crocetta, uno dei più importanti vivai piemontesi, che ha dato portato molti giocatori (il più illustre Charly Caglieris) fino alla serie A. E dovrebbe entrare nella cordata anche Marco Boglione, proprietario di brand sportivi come Robe di Kappa e Superga.