UFFICIALE A - Adrian Banks torna a Brindisi

17.07.2018 10:36 di Iacopo De Santis Twitter:   articolo letto 667 volte
UFFICIALE A - Adrian Banks torna a Brindisi

Ventinove partite di campionato e dieci di Eurocup nella stagione 2015-16, molte meno per entrare nei cuori dei tifosi biancoazzuri e lasciare un ricordo straordinario da uomo e professionista. Tre anni fa annunciavamo il suo ingaggio, oggi è con estrema soddisfazione che comunichiamo il suo ritorno. AB IS BACK! Adrian Banks ha firmato un contratto biennale e sarà un giocatore della Happy Casa Brindisi fino al 2020. 551 punti totali realizzati in regular season (19.0 di media) con la canotta biancoazzurra sfiorando il titolo di miglior marcatore Lega A 2015/16. Apice raggiunto con i 33 punti e il 36 di valutazione nel match casalingo vinto contro Pesaro. In EuroCup 12.1 punti di media e il career-high europeo di 27 punti in occasione dell’ultimo prestigioso incontro nella cornice dell’Arena O2 di Berlino.

Si ricompone così il trio che tanto bene fece a Varese nella stagione 2012/13, la prima di Adrian in Italia. Sotto la guida di coach Vitucci e dell’allora Direttore Sportivo Giofrè, ora entrambi nel nostro management, Banks fu uno dei protagonisti dell’ottima annata varesina vincendo la regular season e centrando la finale di Coppa Italia più la semifinale playoffs, andando a referto con una media 13.9 punti. Le successive esperienze nel campionato italiano risalgono al ritorno a Varese nella seconda parte di stagione 2013-14 conclusa a 17.0 punti (53% da 2, 46% da 3 e 89% ai liberi) e l’annata dopo ad Avellino in qualità di miglior realizzatore di squadra a quota 15.3 punti di media.

Nato il 9 febbraio 1986 a Memphis, statura cm. 191 dal peso kg. 88, la guardia statunitense è cresciuto all’università di Northwest Mississipi per poi continuare la carriera all’Arkansas State University, divenendo il settimo giocatore nella storia del college a segnare più di 1000 punti. Nel corso della sua carriera ha giocato in Belgio (2007/08 Wolves Pepinster; 2008-09 Liegi), dove al secondo anno è stato il secondo miglior marcatore dell’EuroChallenge a 18 punti di media, e in Israele (2010-2012 Elitzur Netanya, breve parentesi fino al novembre 2013 con Hapoel Gilboa e infine dal 2016 Hapoel Tel Aviv). Nella stagione 2011-2012 ha vinto il titolo di miglior realizzatore della Lega con oltre 21 punti (49,4% da due, 35,2% da tre, 82,5% ai liberi) e 3,2 assist di media a partita, laureandosi campione della gara delle schiacciate all’All Star Game. Dopo l’annata trascorsa a Brindisi nelle ultime due stagioni è stato in forza all’Hapoel Tel Aviv, mettendo a referto lo scorso anno 11.4 punti, 2.3 rimbalzi e 1.9 assist di media.

“Non servono certo le mie parole per presentare Adrian – interviene Simone Giofre’ – Si tratta di un gradito ritorno per Brindisi e di un felicissimo “reincontrarsi” per il sottoscritto. Superfluo dire che per noi Adrian sarà un giocatore fondamentale”.