Recanati ad un passo dalla retrocessione contro la Virtus è un pesantissimo -35

19.03.2017 17:35 di Davide Trebbi Twitter:   articolo letto 463 volte
Recanati ad un passo dalla retrocessione contro la Virtus è un pesantissimo -35

Quarta sconfitta consecutiva per la Us Basket Recanati sempre più sola all'ultimo a 12 punti.

Una bella vittoria tra le mure amiche per la Segafredo che guiderà sempre la classifica al primo posto con 34 punti.


Buonasera dal vostro inviato Davide Trebbi direttamente dall'Unipol Arena, dove per la venticinquesima giornata del campionato Citroen Serie A2 per il girone Est, la Segafredo Bologna incontrerà in casa la US Basket Recanati.
In un clima surreale, dovuto alla mancanza di tifo e cori da parte del gruppo organizzato: i Forever Boys con striscione "ci provate", la Virtus comunque non temerà la situazione insolita.

Lawson e Bruttini puniranno il pitturato marchigiano, Rush e qualche tiro libero però saranno troppo poco per impensierire Bologna che grazie all'ingresso di Penna scapperanno a +9 al 8' (19-10) con conseguente timeout.
La tripla di Loschi a fine del primo periodo dopo la schiacciata di Umeh sulla quarta palla persa nel periodo, dirà 24-16 dopo 10 minuti.   

La panchina delle Vu Nere però sarà troppa roba per la squadra marchigiana, così due triple di Ndoja e un buon Oxilia sigleranno un 13-1 di parziale con nuovo minuto per la squadra ospite sotto di venti lunghezze (37-17).
Stefano Spizzichini con cinque punti porterà un po' di ossigeno all'attacco giallonero (42-22) ma continueranno le difficoltà in difesa con i piccoli Virtus a beneficiarne e un cinico Bruttini a punire sotto canestro per il 49 - 26 a fine primo tempo.

Nella ripresa la Virtus punirà con un parziale di 7-0 toccando il più 30 (56-26), Rush e Marini e soprattutto Infante puniranno subito la linea di fondo bianconera ma saranno degli futili tentativi vista la grande precisione al tiro della squadra di casa.
Un piccolo sussulto di Recanati negli ultimi secondi del quarto subito interrotti dal buon Umeh a fine quarto decreterà il 75 a 44 a fine del terzo periodo.

Nell'ultimo periodo Michelori e Penna con la tripla allungherà il divario tra le due con un pesantissimo meno 38 (82-44) con i liberi allungando e il canestro di Oxilia si toccherà addirittura il pesantissimo più quaranta (88-48) poi -35 a fine dei 40 minuti.

98-63 il risultato finale.

16 punti e 5 rimbalzi e 24 di valutazione per Penna , 15 punti  per Umeh, 12 punti e 2 rimbalzi per Bruttini i protagonisti per la vittoria bolognese. 
Dall'altro lato 13 punti e 19 di valutazione per Spizzichini, 12 punti per Rush, 12 punti e 7 rimbalzi per Infante troppo poco per portarsi a casa i due punti.